Dolore di stomaco: cosa mangiare e cosa evitare

Molto spesso soffrire del classico “bruciore di stomaco”? Quasi tutte le persone hanno dovuto sopportare tale problematica che quotidianamente colpisce. Solitamente le cause sono da attribuire all’alimentazione, evidentemente avrete mangiato qualcosa che non è stata gradita dal vostro stomaco.

Cosa fare a questo punto? Ci sono alcuni farmaci che vi permetteranno di attenuare il dolore, ma come saprete non sempre ricorrere ad un rimedio chimico potrebbe essere la scelta più giusta. Al contrario, ci sono alcuni cibi che, invece, potrebbe aiutarvi ad attenuare il dolore. Questi ultimi sono da sempre stati consigliati dalle nonne e si tramando da generazione in generazione. Come riuscirete a sapere cosa mangiare e, invece, cosa ingerire per riuscire a calmare il bruciore? Vogliamo cercare di chiarire le idee stilando una lista degli alimenti che non dovranno assolutamente essere ingeriti e dei cibi che, invece, sono consigliati.

I cibi da evitare durante mal di stomaco

Il caffè occupa sicuramente la prima posizione della classifica. Non pensate di passare al decaffeinato, infatti, anche quest’ultimo aggraverà il vostro dolore. Stesso discorso anche per il tè che, seppure caldo, può dare fastidio.Dovrete cercare di evitare le bevande alcoliche, così come quelle gassate (come ad esempio la nota Coca Cola). Si consiglia anche di cercare di limitare, o eliminare del tutto, l’uso delle spezie. I cibi troppo speziati, infatti, sono poco digeriti dallo stomaco. Anche il pomodoro ed il succo di limone sono sconsigliati, infatti, potrebbero aumentare il dolore. Da eliminare anche i cibi grassi, per lo stesso discorso di quelli speziati, e gli alimenti eccessivamente freddi oppure troppo caldi. Infine, anche le gomme da masticare sono sconsigliate.

I cibi da consumare per attenuare il dolore di stomaco

Abbiamo visto gli alimenti che non dovranno essere ingeriti mentre il vostro stomaco è sotto stress, ma quali potrete invece mangiare senza problemi? Alcuni faranno davvero bene al vostro stomaco e vi permetteranno di tornare in perfetta forma. La papaia e lo zenzero hanno delle fantastiche proprietà calmanti, ma le “nonne” consigliano soprattutto l’aceto di sidro di mele. Quest’ultimo, infatti, aiuta la digestione, ma non è di certo l’unico cibo che facilita tale processo. Troviamo la menta piperita che riesce a distendere i muscoli gastrici e, dunque, a diminuire i crampi.

Consigliato è anche l’infuso di finocchio e le foglie di rabarbaro. Al primo posto della classifica, questa volta abbiamo due vincitori: la camomilla, per il suo strepitoso effetto calmante, e il bicarbonato di sodio che consente di digerire velocemente.

Per approfondimenti

Lascia una Risposta