Home Dieta e Salute Verdure alla riscossa: gli italiani sono diventati un popolo di vegani

Verdure alla riscossa: gli italiani sono diventati un popolo di vegani

Gli italiani si sono convertiti ad una nuova religione: il veganesimo. Secondo una ricerca, 9 persone su 10 amano le verdure, e circa 43 persone su 100 ne consumano una quantità maggiore rispetto a 10 anni fa. L‘esercito dei vegani conta sempre più adepti, e le ragioni non sono da ricercare nel sogno di avere un corpo perfetto, ma in salute.

clay-pot-622750_960_720

Tra i vegani che si cibano solo di alimenti naturali che non provengono in alcun modo dagli animali e i vegetariani che ammettono nella loro dieta anche prodotti come le uova e il latte e i suoi derivati, sicuramente preferiamo la seconda opzione.

In un paese come il nostro è molto difficile infatti rinunciare completamente alle cose buone, eppure da quando in molti hanno scoperto che i vegetali sono gustosi, hanno trovato il modo di conciliare il palato e la cultura alimentare. Purtroppo vi sono alcuni rischi collegati all’essere vegani, pur proteggendo i nostri organi dalle tossine e da quegli elementi che portano ad indebolirlo, l’assenza di grassi e proteine di origine animale ci rende vulnerabili. Nonostante i numerosi studi di settore non sono state trovate delle soluzioni per la carenza di vitamina B12, vitamina D, ferro e calcio.

Tuttavia la dieta sana ed equilibrata è un mito che non occupa più solo le pagine delle riviste di salute, ma è diventata realtà. Il merito è da attribuire ai progetti realizzati nelle scuole e alle campagne promosse dall’Unione Europea, in collaborazione con il ministero delle Politiche Agricole. Lo scorso anno sono stati coinvolti circa 300 scuole dell’infanzia perché è da piccoli che si impara a mangiare bene. Un famoso chef vegetariano, Pietro Leeman, sostiene che la cucina vegetariana non è quello che rimane nel piatto quando viene tolta la carne, le verdure sono un alimento di valore per tutti, e fioriscono ovunque ristoranti e negozi green, veri e propri templi del mangiare sano.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.