Home Ricette Light La ricetta della Pastiera Napoletana Light

La ricetta della Pastiera Napoletana Light

pastiera-napoletana

La pastiera è un piatto tipico delle feste di Pasqua che non è solo buonissimo, ma anche, purtroppo, super calorico. E’ un peccato però rinunciare a questo dolce solo perché non vogliamo ingrassare, impariamo allora come prepararlo in modo light, per una pastiera leggera e buonissima adatta anche per chi è a dieta e non vuole mettere su altri chili.

Vediamo dunque come preparare la versione light della pastiera, dolce tipico di Pasqua e di Napoli, rendendola poco calorica, light, ma gustosissima! provala e non te ne pentirai.

Ricetta della Pastiera Napoletana Light

Ingredienti per la pasta frolla

  • 1 uovo
  • 100 ml di olio
  • 75 g di zucchero integrale
  • lievito per dolci
  • un goccio di latte di Soia
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 200 g di farina integrale

Ingredienti er il ripieno

  • 500 g di grano di Kamut
  • 300 ml di latte di Riso
  • 500 gr di philadelphia
  • 300 g di zucchero integrale
  • 3 uova
  • la scorza grattata di un limone
  • arance canditi
  • 1 pizzico di cannella

Preparazione della pastiera napoletana Light

pastiera napoletana light

Mescola insieme le uova con lo zucchero integrale, creando un composto spumoso, poi aggiungi l’olio, il lievito, il latte e la scorza grattugiata del limone. Aggiungi anche la farina di Kamut e lavora bene il tutto amalgamando con le mani. Forma una bella palla e riponila in frigo avvolta nella pellicola trasparente. Falla riposare dieci minuti poi stendila e mettila in una teglia infarinata lasciandola in frigorifero.

Cuoci in una pentola il riso con il latte bollendo fino ad ottenere un composto cremoso e mescolando di continuo. Metti il tutto in una ciotola e aggiungi anche la philadelphia, lo zucchero, la scorza grattugiata del tuo limone, i canditi e le uova. Togli poi la pasta frolla dal frigo, bucherellala con la forchetta e versa il ripieno.

Inforna la pastiera per 60 minuti ad una temperatura di 180°. Quando la pastiera e bella dorata spegni il forno e lasciala all’interno con lo sportello aperto per almeno un ora. In teoria bisognerebbe aspettare almeno tre giorni prima di mangiarla affinchè i sapori si mescolino bene e alla perfezione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]