Home Diete Il cibo spazzatura provoca dipendenza

Il cibo spazzatura provoca dipendenza

cervello-mangiare

Il cibo spazzatura è da sempre considerato un vero e proprio un attentato per la linea soprattutto quando si è a dieta, ma non solo. Il cosiddetto junk food inoltre sarebbe dannoso perchè agisce direttamente sul nostro cervello creando, infatti non solo provoca un’introduzione nell’organismo di grassi e calorie vuote in eccesso, ma soprattutto innesca una forte dipendenza nei confronti di questo cibo.

A dimostrarlo qualche tempo fa era stato il protagonista del film “Supersize me” che aveva girato un documentario in cui per un lungo periodo si era cibato solo di hamburger e cibo da fast food, nel tentativo di dimostrare quanto questi alimenti sono nocivi e provocano lo sviluppo di una voglia incontrollata di continuare a mangiarne. Tutto ciò causerebbe obesità e lo sviluppo di una serie di malattie cardiocircolatorie pericolosissime per la salute.

Il cibo spazzatura provoca dipendenza

L’avevamo già detto in un’altro articolo, il cibo spazzatura crea una forte dipendenza paragonabile a quella di una droga creando nel cervello le condizioni che spingono la persona a ricercare sempre di più questi particolari alimenti. La scoperta è stata fatta dagli studiosi dello Scripps Research Institute di Jupiter in Florida (Usa) dove hanno svolto uno studio sui modelli animali in cui si evidenzia come il consumo di cibi in diete con un alto contenuto di grassi, di sale e di zucchero aumenta progressivamente il desiderio di consumarlo in modo continuativo.

Nel lungo periodo questo tipo di dieta, proprio come nel caso dei tossicodipendenti da eroina, sim sviluppa una necessità sempre maggiore di consumare il cibo (la droga) per sentirsi bene. I ricercatori hanno commentato affermando che “La perdita di controllo è il segno distintivo della tossicodipendenza. Questa è la prova più completa a oggi che suggerisce come l’obesità e la tossicodipendenza abbiano basi neurobiologiche comuni”. Dunque il primo passo per conservare la propria salute è quella di disintossicarsi dal cibo spazzatura eliminando i cibi che creano dipendenza dalla nostra alimentazione.

La dipendenza causata dal cibo spazzatura è provocata dal piacere che si prova quando si mangia, ma anche solo guardando le fotografie che in questo caso provocano un forte desiderio di mangiare questi alimenti. Questo intricato meccanismo è stato analizzato dagli studiosi dell’Università della California del Sud (USC).

La dottoressa Kathleen Page ha spiegato “Gli studi hanno dimostrato che i messaggi pubblicitari che caratterizzano gli alimenti ci fanno pensare di mangiare. Questa stimolazione delle aree di ricompensa del cervello può contribuire al sovrappeso e all’obesità, e ha importanti implicazioni per la salute pubblica”.

Il cibo spazzatura fa male non solo al corpo ma anche all’umore e fa aumentare il rischio di depressione. E’ l’ultima scoperta dei ricercatori Gb. Lo studio, pubblicato sul “British Journal Psychiatry” è stato fatto su impiegati pubblici di circa 55 anni divisi tra coloro che avevano un regime alimentare basato su frutta e verdura e coloro che mangiavano cibi fritti e ricchi di grassi. Dopo 5 anni, si è scoperto che il 58% di coloro che mangiavano cibi malsani aveva sofferto di depressione.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 3.7]