Il baypass gastrico: costi, rischi, risultati

rotolini-e-sovrappeso

Il bypass gastrico è un particolare intervento chirurgico molto diffuso soprattutto fra le persone obese e uno tra i più efficaci per dimagrire. Questo intervento fa parte della branca della chirurgia bariatrica e può essere eseguito solo in caso di obesità grave e in presenza del diabete di tipo 2. L’intervento si svolge creando una tasca gastrica che è in grado di ridurre il volume dello stomaco e permette di bypassare il primo tratto dell’intestino tenue. Il bypass gastrico agisce dunque sul sistema digestivo aiutando la perdita di peso,  andando a limitare la fame e riducendo al massimo l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Il baypass gastrico

Ovviamente come ogni intervento comporta dei costi, ma anche diverse conseguenze e complicanze. Per quanto riguarda i rischi poichè si tratta di un intervento chirurgico, il bypass gastrico comporta diversi rischi nel breve, ma anche nel lungo termine. Tra le complicanze del bypass gastrico che possono verificarsi nel periodo immediatamente successivo all’operazione troviamo infezioni, sanguinamenti, reazioni negative all’anestesia, coagulazione del sangue, perdite gastrointestinali e problemi respiratori.

Tra i rischi a lungo termine invece vi sono occlusioni intestinali, calcoli biliari, ernie, ipoglicemia, malnutrizione, ulcere, perforazione dello stomaco e sindrome di dumping, questa si manifesta con determinati sintomi che sono diarrea, nausea e vomito. Un’alternativa molto valida al bypass gastrico tradizionale e che comporta meno complicanze  è il mini bypass gastrico, un intervento molto più semplice introdotto da poco in Italia che permette di perdere sino al 60/70% del peso.

Il bypass gastrico comporta dunque varie conseguenze per il corpo, che nei primissimi 6 mesi può reagire in diversi modi al rapido dimagrimento. E’ possibile per esempio che si verifichi un’alterazione del senso del gusto e dolori, ma anche cambiamenti umorali, pelle secca, perdita di capelli, sensazioni di stanchezza o di freddo. Inoltre il bypass gastrico attenua nelle persone che sono obese la voglia di cibi grassi e aiuta a svolgere le attività quotidiane con minore fatica. Ma, cosa più importante, permette di alleviare alcune malattie che derivano dal sovrappeso, come il reflusso gastroesofageo, le malattie cardiache, la pressione alta, l’apnea del sonno e il diabete di tipo 2.

L’operazione, per via della sua difficoltà, deve essere sempre eseguita da specialisti di grande esperienza, poichè le conseguenze di un bypass gastrico eseguito male provocano un mancato dimagrimento e gravissimi problemi di salute. Ad oggi i costi del bypass gastrico sono molto elevati, con prezzi che vanno dagli 8mila ai 10mila euro.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 17 Media: 3.9]