Alimenti salva occhi

Come per quasi tutte le cose, anche per i disturbi della vista la prevenzione comincia a tavola. Priorità a verdure fresche e di stagione, meglio se crude o poco cotte. Ma entriamo nel dettaglio: durante l’arco della giornata bisogna consumare 3-5 porzioni di verdura e frutta. Facciamo qualche esempio: alla mattina l’ideale è una buonissima spremuta di arance, a pranzo un’insalata con i pomodori; una pera a merenda e a cena una zuppa di verdure, patate al vapore. Ma le scelte possono essere infinite, dalla ratatouille alle carote grattugiate, succhi e spremute a volontà . Il pomodoro è ottimo grazie alla sua ricchezza di licopene, che è un ottimo antiossidante per tutta la struttura oculare.

Il radicchio, gli spinaci, i cavoli, la lattuga, la bieta sono ricchi di luteina, che protegge la macula fungendo da vero e proprio filtro per la luce. Anche la spremuta d’arancia, preparata da te e bevuta tutte le mattine, ti da la scorta di vitamina C. Importante è mangiare pesce almeno 2 volte a settimana, perchè contiene zinco e acidi grassi come l’Omega 3 che migliora la funzione visiva. Quindi si a pesci come il salmone, merluzzo, tonno rosso, spigola, sgombro e anguilla. Ma anche le ostriche, i gamberi, i crostacei e i molluschi sono ottimi per la vista perchè contengono minerali e vitamine utili alla vista; meglio se consumati 1-2 volte a settimana. L’olio di semi di lino è una buona fonte di vitamina E, ma anche l’olio extravergine di oliva è una valida alternativa; vanno consumati a crudo senza superarne la dose di 3 cucchiaini al giorno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 11 Media: 4]