Una buona notizia! Ridurre lo stress aiuta a dimagrire!

Vita frenetica, lavoro e impegni non lasciano spazio per assaporare ogni singolo istante. Lo stress di una vita veloce e sempre in affatto influisce nel rapporto col cibo, favorisce l’accumulo di grassi e impedisce di dimagrire. Ridurre la velocità del tran tran quotidiano migliora il rapporto col cibo e aiuta a dimagrire!

La ragione di un tale principio è abbastanza semplice. Quando le persone continuano a viaggiare sui binari dell’alta velocità non riescono a rispettare i tempi che la cucina richiede, sgranocchiano quello che trovano e non rispettano le quantità necessarie per garantirsi un corretto fabbisogno giornaliero.

E così, il cibo già pronto diventa il miglior alleato per continuare a soddisfare le proprietà esigenze a tempo di record. Il risultato è un cattivo rapporto col cibo, un calo del desiderio di stare a tavola e una crescente tendenza a ingrassare.

La soluzione per evitare di mettere su chili in più e cercare di perdere peso è semplice: rallentare il ritmo e imparare l’arte dell’attesa.

Alzarsi presto, prestare attenzione a quello che ci si mette, camminare lentamente quando si sbrigano le commissioni, fermarsi davanti a una vetrina e vivere tutto meno velocemente del solito regala un nuovo approccio alla vita: ritrovare se stessi e gustare fino in fondo ogni momento della giornata, e perché no ogni boccone!

E così, il piacere di cucinare e gustare i sapori semplici creeranno le basi per ritrovare un buon rapporto con il cibo e raggiungere la forma fisica desiderata. Il piacere della propria compagnia e il rispetto dei tempi dell’attesa discioglierà i chili e consentirà di dimagrire senza fatica.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 15 Media: 5]

Myriam

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.
Tutti i post di Myriam