Collegati con noi

Come dimagrire di più con 14 giorni di pausa dalla dieta

Come dimagrire di più con 14 giorni di pausa dalla dieta

Secondo una ricerca dell’Università di Tasmania in Australia per ottenere successo nella dieta dimagrante è importante fare delle pause tra un ciclo calorico e l’altro, un periodo di stand by di 14 giorni per perdere più chili. Perché sarebbe vincente la dieta intermittente?

Come dimagrire di più con 14 giorni di pausa dalla dieta- foto velvetbody.it

I giorni di riposo all’interno della dieta consente di riavviare il metabolismo ormai abituato a un determinato apporto calorico e questo permetterebbe di perdere più chili rispetto a un regime alimentare ipocalorico costante.

Evidenze scientifiche

Lo studio made in Australia ha preso in considerazione due gruppi di partecipanti a un regime dietetico di 16 settimane: un gruppo ha mantenuto un approccio costante alla dieta mentre l’altro gruppo ha interrotto il regime ipocalorico per due settimane.

I ricercatori hanno evidenziato come le persone che hanno intrapreso la dieta intermittente con 2 settimane di pausa non solo hanno perso più peso corporeo ma soprattutto sono ingrassate meno dopo la conclusione della dieta.

Dieta intermittente: a cosa serve la pausa?

Ma a cosa serve la pausa di 14 giorni? Sostanzialmente lo studio pone all’attenzione una questione troppo spesso trascurata.

La riduzione di fonti energetiche induce il metabolismo a riposare e lo spinge a mettere in moto un meccanismo di difesa che impedisce di perdere importanti risorse per la sopravvivenza dell’organismo, proprio come accadeva nei periodi di carestia affrontati dall’uomo in epoche passate.

La pausa di 14 giorni da un regime ipocalorico  consentirebbe di riattivare il metabolismo e bruciare più grassi rispetto a un apporto calorico più basso.

È possibile provare con questo tipo di dieta a intermittenza anziché passare da una dieta all’altra, un metodo che spesso appare controproducente per l’organismo.

Continuare un certo regime alimentare oppure cambiare continuamente diete ipocaloriche spinge l’organismo a far scattare lo stesso principio di adattamento atto a far sopravvivere il corpo.

È per questo che una semplice pausa di 14 giorni in cui si sta attenti ma non si segue alcun menu giornaliero sostiene il metabolismo, consente di dimagrire di più e rende la dieta più facile da sopportare.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 2,9]

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • alimentazione dimagrire

Non perderti questi consigli