Riconoscere una dieta ottimale

La dieta migliore è quella che oltre ad asciugare la figura aumenta l’efficienza del metabolismo senza richiedere grosse rinunce.

Per ottenere questo, in una dieta sana ed equilibrata, non possono mancare le vitamine del gruppo C e B (contenute nei cereali integrali, nei latticini, nelle verdure e nel miele), che associate agli enzimi presenti in alcuni frutti (come l’ananas e il kiwi), svolgono un ruolo fondamentale per la salute. In particolare, le vitamine aiutano a “bruciare” i carboidrati, mentre gli enzimi aiutano a metabolizzare le proteine e ad eliminare i gas intestinali appiattendo l’addome;

un organismo che utilizza correttamente i nutrienti possiede un metabolismo efficiente, il quale non consente l’accumulo nei tessuti di grassi e tossine, responsabili della formazione della cellulite e dell’ accumulo di grasso localizzato. Pertanto, è una buona abitudine consumare cereali integrali, verdura cruda e frutta fresca abbinati ad un programma di attività fisica leggera.

Anche gli zuccheri (che spesso vengono eliminati totalmente dalla dieta), svolgono una funzione molto importante nel nostro organismo, in quanto aiutano la combustione dei nutrienti a livello cellulare ed è quindi sbagliato pensare di eliminarli completamente. L’ideale sarebbe sostituire lo zucchero bianco con il miele e malto integrale di cereali, alimenti che forniscono sali minerali ed enzimi che aiutano a sgonfiare la silhouette e a perdere chili pur avendo anch’essi un elevato potere dolcificante.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]