Peperoni ripieni di riso:un piatto leggero per la domenica.

Siete a dieta ma la domenica avete genitori e suoceri a pranzo? Volete deliziare il palato di tutti con qualcosa di light? Ecco la ricetta che fa per voi, poche calorie e tanto gusto! Delle proprietà dei peperoni ho già parlato nella ricetta della pizza, adesso occupiamoci degli altri ingredienti.

Proprietà del riso

Erroneamente si pensa che il riso sia meno calorico della pasta. In realtà quando si dice che è più leggero si intende che viene digerito con una maggior facilità. Tra i cereali, è il più ricco di amido, mentre è molto basso il contenuto di lipidi. Durante la lavorazione, vengono perse le vitamine e i sali minerali presenti nella parte esterna, per cui il riso non ha un grande apporto di questi nutrienti. Ha un potere saziante maggiore della pasta e alcune ricerche hanno dimostrato che ha un’ attività ipertensiva e riduce la quantità di colesterolo “cattivo” nel sangue.

Proprietà delle olive

Indubbiamente le olive sono un alimento ad elevato contenuto lipidico, ma si tratta per lo più di grassi monoinsaturi che permettono di tenere sotto controllo il livello di colesterolo. Sono ricche in potassio e favoriscono la digestione.  Hanno proprietà energetiche e i fenoli in esse presenti hanno un’azione antiossidante.

Ingredienti per 4 persone:

– 4 grandi peperoni

– 350 g di riso

– 150 g di mozzarella

– 100 g di olive verdi snocciolate

– una decina di capperi

– parmigiano q.b.

Preparazione

Mentre lessate il riso, lavate i peperoni, togliete la cima ed eliminate i semi presenti all’interno. Una volta pronto il riso, mescolatelo in una ciotola con le olive, i capperi , i dadini di mozzarella e un  pò di parmigiano. Mettete il composto in ogni peperone, chiudetelo con la cima e poi avvolgete ogni peperone con la carta argentata. Fate cuocere in forno a 180 gradi per 20 minuti, poi toglieteli dalla carta argentata e continuate la cottura per altri 15 minuti. Spegete il forno e lasciate intiepidire prima di servire. Chi vuole può aggiungere al riso delle zucchine bollite oppure del tonno. In ogni caso, c’è da leccarsi i baffi! Buon appetito!

 

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 5]