4 differenti cucine cinesi da scoprire!

La cucina cinese non è quella che noi tutti conosciamo, quella che possiamo assaggiare per le vie delle nostre città italiane. Per gustare vere pietanze, così come sono state concepite da questo popolo, dovremmo essere noi a spostarci e non il contrario, come invece per motivi di business sta accadendo. I ristoranti cinesi sono adattati alla cucina occidentale e quindi quando decidiamo di cenare fuori e andare in questi tipi di attività quello che ordiniamo è solo una brutta copia di quello che la vera cucina cinese potrebbe offrire.

riso alla cantonese

Detto questo bisogna assolutamente precisare che la cucina cinese non esiste! Nel senso che noi la chiamiamo così per semplificare, ma è sbagliato. E’ impossibile catalogare tutta la tradizione gastronomica cinese sotto un’unica denominazione, basta pensare quanto vasto è il territorio per immaginare che non può esistere una tradizione univoca.

Vi sono moltissimi tipi di questa cucina, i quali si contraddistinguono in base alla posizione geografica. Adesso scopriremo le 4 principali.

  1. La cucina del Nord. Conosciuta anche come cucina pechinese, la cucina del Nord predilige molto la carne ( specialmente quella di capra e montone). I piatti sono molto speziati e tra i metodi di cottura possiamo trovare la stufatura, la cottura arrosto, la grigliatura, l’affumicatura e la bollitura. Le ricette che hanno riscosso maggiore successo sono svariate, eccone alcune: i gamberi di Bifengtang, l’anatra laccata di Pechino, l’arrotolato d’asino, le tagliatelle con salsa di soia, etc. Il riso non è impiegato spesso in questo tipo di arte culinaria, quindi come possiamo vedere, non tutta la Cina utilizza in prevalenza questo cereale!
  1. La cucina del Sud. Una cucina decisamente apprezzata. Esclusi l’aglio e il coriandolo non vi sono molte spezie in queste ricette. Questa cucina la si può chiamare anche “cucina cantonese”. Tra i piatti che non hanno bisogno di presentazioni vi sono il riso alla cantonese, maiale in agrodolce, gamberetti al vapore, spaghetti di soia con gamberetti e verdure e molte altre. La cucina del Sud è quella più simile ai ristoranti cinesi che troviamo in occidente. Predilige moltissimi ingredienti ed offre piatti sublimi (proprio come quelli appena elencati).
  1. La cucina dell’Ovest. La cucina dell’Ovest, o cucina di Sichuan, prevede tante e spezie e in grandi quantità. Inoltre anche il metodo dell’affumicatura è molto comune in questa tradizione culinaria! In occidente non è certamente la cucina più facile da provare. Praticamente, i “nostri” ristoranti cinesi non prevedono questo tipo di gastronomia. Ecco alcune ricette che rientrano in questa cucina: l’anatra affumicata nel tè, lo spezzatino di Sichuan, il pollo fritto piccante, il Mapo Tofu etc.
  1. La cucina dell’Est. Una scuola molto famosa ed è conosciuta anche come “cucina di Shangai”. La tradizione vuole piatti agrodolci, a base di pesce e diverse tipologie di zuppe. Sono previste tante spezie e questo rende i piatti anche benefici oltre che particolarmente buoni. Questa cucina è famosa anche per il maiale in salsa piccante, i ravioli di Shangai, le ali di pollo alla Guifei etc.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 17 Media: 5]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL