Home Dieta e Salute Vitamina A: benefici e controindicazioni

Vitamina A: benefici e controindicazioni

Un sano regime alimentare necessita di molte vitamine e tra queste non può certo mancare la vitamina A. Questa sostanza offre molteplici benefici al corpo umano, ma solo quando viene assunta in quantità giuste per sostenere le normali funzioni che ne hanno bisogno.

vitamina-a

Mentre se l’organismo ne assimila molta il corpo la riconoscerà come sostanza nociva e perciò inizieranno a comparire diversi effetti collaterali. C’è molta scelta nei cibi per quanto riguarda la vitamina A, ma vi ricordiamo che il caffè, l’alcol e il fumo di sigaretta compromettono l’assorbimento di tale elemento fondamentale per la nostra salute (questo se abbinate). Questa vitamina liposolubile è ottima per tutto il corpo. Si divide in 2 fonti principali di cui parleremo adesso.

Retinoidi e carotenoidi

Come è stato appena detto la vitamina A è suddivisa in 2 diverse tipologie, ognuna delle quali è legata ad una specifica fonte. Queste comprendono cibi di origine vegetale e animale. Per cui con un po’ di attenzione è facile garantirsi l’apporto ottimale ma non eccessivo di questa sostanza. Essendo 2 diverse categorie di vitamina A, gli riportiamo qui sotto:

  • Retinoidi. Sono presenti negli alimenti come i latticini, la carne, il pollame e il pesce. In breve quindi, stiamo parlando dei cibi di origine animale. In questo caso è la vitamina A preformata. Un eccesso risulta tossico per l’organismo quindi la vitamina A deve essere assunta con moderazione.
  • Carotenoidi. In questo caso parliamo di alimenti vegetali. Viene definita pro-vitamina A e subisce una trasformazione che la porta a essere vitamina A. Tale elemento è raro che sia dannoso per il corpo.

Proprietà benefiche

La vitamina A è indispensabile per vivere in salute è la sua corretta assunzione offre molti vantaggi. È conosciuta come elemento utile per gli occhi e allo stesso tempo per aumentare le difese immunitarie. Si dimostra anche una vitamina molto importante per l’apparato scheletrico. Insomma siete curiosi di conoscere bene i benefici della vitamina A? Vi basta di continuare la lettura:

  • Per la gravidanza. Durante il periodo di dolce attesa la vitamina A è utile per lo sviluppo del feto. Per cui dovrebbe essere assimilata regolarmente ma in dosaggi giusti e non eccessivi.
  • Difese immunitarie. La vitamina A è un potente antiossidante e tra le sue molte funzioni è in grado anche di stimolare il sistema immunitario. Ciò significa che l’organismo sarà più forte contro numerosi problemi inerenti alla salute.
  • Per la pelle. Un’ottima alleata anche per la pelle. È importante consumare alimenti ricchi di questa sostanza, così da prendersi cura di tutto il corpo umano.
  • Occhi. Come sicuramente già saprete tale sostanza non può mancare nel corpo, dato che la vista è la prima a risentirne. Prediligere sempre la vitamina A ma senza esagerare. Questo consiglio arriva proprio dagli esperti.
  • Denti. Sono ormai riconosciuti i benefici che offre ai denti. Potranno crescere più forti e mantenersi sempre in forma ottimale. Insomma una vitamina che gestisce numerose zone del nostro corpo.
  • Capelli. La sostanza di cui stiamo parlando oggi è importantissima anche per mantenere i capelli in salute. Saranno più forti e vivi allo stesso tempo. Inoltre anche la caduta di quest’ultimi sarà minore.
  • Contro l’acne. È impiegata per il trattamento dell’acne, un problema che colpisce gran parte della popolazione. La vitamina A è anche utile contro la psoriasi.

Pro-vitamina A: dove si trova?

Le patate dolci sono ottime dal punto di vista nutritivo e si rivelano una buona fonte di pro-vitamina A. A seguire troviamo la rucola, la zucca, gli spinaci e gli asparagi. Ovviamente come verdura ricca di questa sostanza potrete scegliere anche le carote, possibilmente crude. In questo caso le sostanze nutritive saranno assimilate al 100%.

Sono ottime anche le albicocche, una frutta che si dimostra una valida alleata del corpo. Non scordatevi i meloni, i peperoni e la bietola. Vi suggeriamo anche 3 spezie ottime per l’assunzione di questa sostanza, ossia i peperoncini, il tarassaco e il prezzemolo. Questa è la nostra conclusione per quanto riguarda i cibi di origine vegetale.

I cibi di origine animale più ricchi di vitamina A sono i seguenti: olio di fegato di merluzzo,

Controindicazioni della vitamina A

La vitamina A è una sostanza che si occupa della nostra salute offrendoci benefici ad ampio raggio. Tuttavia in quantitativi sconsiderati non è affatto positiva per l’uomo, addirittura può risultare fatale. Tanto per incominciare può interagire con numerosi integratori oppure farmaci. Detto questo è importante essere al corrente che può risultare dannosa per chi soffre di disturbi al fegato. Non mancano i sintomi legati all’abuso di vitamina A, vediamoli insieme:

  • Dissenteria
  • Caduta di capelli
  • Dolori che interessano le articolazioni
  • Nausea
  • Dolori rivolti all’apparato muscolare
  • Stanchezza
  • Pelle secca

Ma in caso di carenza di vitamina A invece, cosa può succedere? Il nostro organismo come reagisce? Abbiamo appena detto che troppa vitamina A è dannosa per la salute, ma lo stesso accade anche se questa sostanza non è sufficiente. Proprio così una carenza di vitamina A da origine a molti sintomi quali: forfora, diarrea, morbillo, problemi legati alle pelle, secchezza dei capelli, candidosi vaginale, problemi respiratori, pelle secca, disturbi che interessano la vista, pelle screpolata etc.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.