Scegli l’aceto giusto per dimagrire quando sei a dieta

aceto

L’aceto è uno degli alimenti migliori che possono aiutarci durante la dieta a perdere peso. In commercio esistono tantissimi tipi di aceto che vi permetteranno di condire tutti i vostri piatti dandogli un buon sapore e non aggiungendo praticamente nessuna caloria. In tal modo potrete sempre gustarvi, grazie all’aceto piatti ricchi di sapore e gustosi. Ma quale aceto scegliere per la dieta? Vediamo un po’ come fare per trovare l’aceto giusto per la dieta.

L’aceto, al contrario di quanto pensano molti, non fa dimagrire, ma semplicemente può aiutarvi a condire i piatti a calorie zero. Grazie all’aceto infatti potrete eliminare il sale dalla vostra insalata e mettere solo un po’ di olio extravergine d’oliva.
C’è solo una regola per quanto riguarda l’aceto ossia che non bisogna consumarne troppo perchè è un prodotto acido, proprio per tale motivo non bisogna esagerare per evitare di accusare bruciori di stomaco.

L’aceto giusto per dimagrire

In commercio esistono tantissimi tipi di aceto, ecco come scegliere il migliore per la vostra dieta. Per prima cosa facciamo una distinzione fra l’aceto bianco di vino che ha un gusto più delicato, e quello rosso che è più aspro e forte. Troviamo poi altri tipi di aceto come quello di riso, consumato soprattutto dai giapponesi e che favorisce la digestione e aiuta la depurazione.

L’aceto di mele è invece una tipologia molto utilizzata nelle diete, perché aiuta la diuresi e permette di contrastare la ritenzione idrica. Inoltre questo tipo di aceto ha pochissime calorie, ce ne sono solo 15 in 100 grammi. E’ ottimo anche l’aceto di mele perfetto per disinfettare l’intestino, in particolare dopo un periodo di esagerazioni a tavola. Infine troviamo l’aceto balsamico che può essere di Modena oppure di Reggio Emilia ed ha un sapore agrodolce. Questo aceto va bene come condimento per i piatti a base di pesce oppure con la carne, ma anche quelli con le verdure e la frutta. Questo tipo di aceto contiene circa 100 calorie ogni 100 grammi.

Molto spesso nelle diete viene sconsigliato l’aceto balsamico perchè si considera troppo calorico, in realtà non è così poichè l’aceto balsamico possiede un basso contenuto calorico, pari a circa 100 Kcal ogni 100 grammi. Inoltre questo aceto è perfetto come condimento in sostituzione di oli, grassi vegetali e burro infine aiuta la digestione.

A confermarlo anche uno studio compiuto in Giappone da un gruppo di ricercatori del Central Research Institute di Nakamura che hanno dimostrato come l’acido acetico contenuto nell’aceto balsamico aiuti a riattivare il metabolismo.

 

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 18 Media: 4.1]