Dieta mediterranea: i pomodori aiutano a ridurre il rischio di ictus

602-408-20121009_142632_A50FB9BC

Da sempre i nutrizionisti sostengono l’efficacia terapeutica e il potere sulla nostra salute della famosissima dieta mediterranea. Alla base di questa dieta, la migliore al mondo, ci sono tantissimi alimenti, tutti sani e ottimi per il nostro benessere. Fra questi troviamo i pomodori che secondo alcune ricerche recenti sarebbero in grado di prevenire il rischio di ictus e infarti.

I pomodori hanno tantissime qualità, prima di tutto sono versatili e possono essere utilizzati per preparare tantissime pietanze e piatti gustosi, ma sono anche poco calorici, quindi possono essere consumati da chi vuole seguire una dieta ipocalorica senza rinunciare al sapore e facendo il pieno di benessere. Ma il pomodoro fa anche di più, questo alimento infatti sarebbe in grado di ridurre il rischio di contrarre alcune malattie molto gravi, a dimostrarlo è stato l’Istituto di salute pubblica e nutrizione finlandese che con una ricerca ha mostrato come i pomodori, se consumati con costanza, possono aiutare a dimezzare il rischio di avere un ictus.

Il magico ortaggio rosso infatti aiuta a contrastare l’insorgere di ischemia e ictus riducendo il rischio di accusarlo di circa il 60 per cento.
Per capire quanto il pomodoro potrebbe essere prezioso per la nostra salute vi basti pensare che in Italia ogni tre minuti si registra un caso di ictus e questa malattia è nel nostro paese la seconda causa di morte ed è la prima di disabilità. Secondo la rivista specializzata Neurology basta consumare solo mezzo etto di pomodori al giorno per fare il pieno di benefici per la nostra salute.

Lo studio finlandese che ha portato alla luce le straordinarie proprietà del pomodoro è iniziato all’inizio degli anni Novanta e ha coinvolto circa un migliaio di uomini di Kuopio, una cittadina del centro del Paese con un’età compresa fra i 46 e i 65 anni.

Dopo circa 12 anni 67 persone fra quelle controllate avevano subito un ictus, i ricercatori hanno scoperto che l’ictus non aveva quasi mai colpito le persone che nel sangue avevano una concentrazione elevata di licopene, una sostanza contenuta in grande quantità nei pomodori.

“Gli studi su questa sostanza hanno rivelato che svolge molte funzioni” si legge nell’articolo pubblicato dai ricercatori “Accanto alle proprietà antiossidanti, contrasta le infiammazioni, inibisce la sintesi del colesterolo, migliora la funzione immunitaria e previene l’aggregazione delle piastrine, riducendo quindi il rischio di ictus“.

Semplici, sani, gustosi, i pomodori sono ottimi per preparare tantissimi piatti, accompagnati con la pasta, oppure con i secondi di carne e pesce. Consumateli sempre!

 

 

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]