Dieta della pasta: cos’è e menù di esempio

pasta

Per un breve periodo la dieta della pasta può essere seguita, ma non a lungo termine. Questo perché nella pasta sono presenti i carboidrati, sostanza che ad alte percentuali non è proprio consigliata nell’alimentazione di tutti i giorni. Se nella dieta Dukan i carboidrati vengono quasi completamente esclusi, questo regime alimentare invece ne consiglia un utilizzo eccessivo. Per questo motivo, dopo aver terminato la lettura di questo articolo, vi consiglio di consultare il vostro medico così da avere un giudizio professionale su quanto vi convenga veramente seguire questa dieta e se potrebbe in qualche modo arrecare danni alla vostra salute.

Ricordiamoci infatti che la pasta, come tutte le cose se assimilata in grandi quantità può nuocere al organismo. Specie per chi ne fa’ un uso sconsiderato, come alcune persone che mangiano solo pasta, o altre che la mangiano fino a due volte al giorno in quantitativi esagerati.

La pasta non è da escludere in una sana alimentazione perché i carboidrati sono importanti per la salute. I carboidrati saziano e sono presenti in grandi quantità nell’alimento protagonista di questa dieta.

Molte persone sostengono che la carne una volta consumata, da’ un maggiore senso di sazietà rispetto a molti altri alimenti, inclusa la pasta. Però va subito considerato che un etto di pasta viene consumato normalmente dalle persone durante un pasto, mentre la carne ne occorre più di cento grammi, sia che venga consumata da sola che accompagnata con un contorno.

Solitamente un piatto di pasta si aggira intorno ad un peso di ottanta grammi. Inoltre se accompagnato da delle verdure in quel caso sarà il corrispettivo di un pasto vero e proprio.

La pasta integrale è molto utile in una dieta di dimagrimento, questo perché ha subito una minore lavorazione e contiene più sostanze nutritive.

Adesso vi mostriamo il metodo per la dieta del Prof. Migliaccio, ma prima di seguirla consultate il vostro medico per sentire un parere professionale.

Dieta della pasta del professore Migliaccio

Ecco la dieta da seguire durante la settimana:

Lunedì

Colazione: Tre fette biscottate, un bicchiere di latte (parzialmente scremato), un caffè e massimo un cucchiaio di zucchero.

Spuntino: Frutta come ad esempio un kiwi, mandarini e una banana (150 grammi). Oppure delle mele o dell’ananas circa 200 grammi.

Pranzo: Ottanta grammi di pasta (ideali gli spaghetti), un cucchiaio di olio extra vergine di oliva non di più, uno di formaggio grattato e condita con pomodoro.

Spuntino pomeridiano: Ananas sempre 200 grammi circa o della frutta di stagione, basta non assimilarne più di 150 grammi.

Cena: Una svizzera (120 grammi circa) pane e zucchine. Un cucchiaio di olio extra vergine di oliva come condimento.

Martedì

Colazione: Un caffè (solo un cucchiaio di zucchero), latte scremato (un bicchiere) e tre fette biscottate.

Spuntino: Frutta di stagione a scelta sempre non più di 150 grammi, oppure dell’ananas (non più di 200 grammi).

Pranzo: Lenticchie sia nella pasta che mangiate successivamente a parte (le lenticchie da sole non più di 150 grammi), formaggio grattato, cipolla grattugiata e un filo d’olio.

Spuntino pomeridiano: Un caffè (solo un cucchiaio di zucchero), latte scremato (un bicchiere) e tre fette biscottate.

Cena: Non più di 150 grammi di pesce spada oppure salmone. Tutto accompagnato da del pane (40 grammi), cicoria agrodolce e un cucchiaio di olio di oliva.

Mercoledì

Colazione: Tre fette biscottate, un bicchiere di latte (parzialmente scremato), un caffè e massimo un cucchiaio di zucchero.

Spuntino: Frutta come ad esempio un kiwi, mandarini e una banana (150 grammi). Oppure delle mele o dell’ananas circa 200 grammi.

Pranzo: Pasta ai carciofi (la pasta non più di 70 grammi) due carciofi e quattro pomodori. Un cucchiaio di olio per condire e 10 grammi di burro.

Spuntino pomeridiano: dell’ananas, mele o mandarini circa 200 grammi per l’ananas e 150 per l’altra frutta.

Cena: Quaranta grammi di pane, pomodorini, filetti di sgombro o tonno, olio di oliva un cucchiaio.

Giovedì

Colazione: Sempre un bel bicchiere di latte scremato, due o tre fette biscottate e un caffè.

Spuntino: Delle mele, aranci, mandarini o kiwi (circa 150 grammi).

Pranzo: Un piatto di pasta condita con del ragù (circa 80 grammi), formaggio grattato (un cucchiaio), un cucchiaio di olio di oliva e aglio uno spicchio.

Spuntino pomeridiano: Un caffè accompagnato da delle fette biscottate.

Cena: Insalata, pane (40 grammi) e due uova come preparate a piacimento.

Venerdì

Colazione: Tè con delle fette biscottate o un bicchiere di latte.

Spuntino: Sempre della frutta di stagione a scelta.

Pranzo: Come primo pasta al tonno e pomodoro, di secondo 80 grammi di tonno in scatola oppure in filetti. Olio di oliva (sempre un cucchiaio).

Spuntino pomeridiano: Delle fette biscottate tè o caffè.

Cena: Patate circa 150 grammi olio di oliva e due etti di pesce (spigola oppure orata).

Sabato

Colazione: Fette biscottate integrali (quattro), tè verde o normale, oppure un bicchiere di latte scremato.

Spuntino: Quattro fette di ananas del peso complessivo di 200 grammi totali e un caffè.

Pranzo: Pasta con broccoli (ideali le orecchiette 100 grammi circa) pomodori fino a quattro e due etti di broccoli come contorno, il tutto condito con olio extra vergine di oliva (un cucchiaio)

Spuntino pomeridiano: Sempre quattro fette di ananas oppure frutta di stagione (non più di 150/200 grammi).

Cena: Fagiolini conditi con olio, un petto di pollo non superiore a 150 grammi e del pane (40 grammi circa).

Domenica

Colazione: Fette biscottate anche integrali (cinque), tè verde, oppure un bicchiere di latte scremato e un caffè decaffeinato.

Spuntino: Tre o quattro fette di ananas che devano corrispondere a no più di 200 grammi totali, una tisana.

Pranzo: Pasta con vongole (per la pasta non più di 70 grammi, vongole pulite solito peso della pasta).

Spuntino pomeridiano: Frutta di stagione e del tè.

Cena: Carote condite con olio di oliva (sempre un cucchiaio), ricotta massimo 100 grammi e dei formaggi light sempre 100 grammi.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 17 Media: 4.1]

ClaudiaL

Informazioni sull'autore
Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!
Tutti i post di ClaudiaL