La dieta del pomodoro: funziona?

dieta del pomodoro

Spesso sentiamo parlare di speciali regimi dietetici, che mettono al centro della loro elaborazione dei frutti o delle verdure e ne richiedono un consumo abbondante per un certo periodo di tempo. Oggi vogliamo analizzare la dieta del pomodoro, un regime alimentare molto particolare che propone una perdita di peso in seguito al consumo massivo di questo vegetale. Ricordiamoci che la dieta del pomodoro chiede di essere eseguita in estate, quando il pomodoro si presenta in abbondanti quantità e di stagione, quindi più saporito ed economico. Eseguire una dieta alimentare di questo tipo in inverno, quando i pomodori sono di importazione o provengono da colture intensive, rischia di rivelarsi vano, in quanto il prodotto principale non presenta tutti i principi nutritivi originali, ha un sapore molto tenue e presenta anche un costo molto elevato sul mercato.

A fronte di queste considerazioni, analizziamo la dieta del pomodoro e la sua efficacia. Perché viene scelto proprio il pomodoro? Questo frutto è ricchissimo di beta-carotene e di vitamina A, quindi si rivela molto importante per la nostra salute. Il pomodoro contiene il licopene, un antiossidante che combatte i radicali liberi e, al contempo, annovera nella sua composizione un’alta percentuale di potassio, un sale minerale importante per contrastare la ritenzione idrica. Chi desidera perdere peso deve combattere con efficacia la ritenzione idrica, quindi scegliere di bere moltissimi liquidi naturali e di alimentarsi con frutta e verdura ricche di acqua, che drenano le linfe e i liquidi stagnanti nelle zone critiche come le cosce, i glutei e il ventre.

La dieta del pomodoro si basa su un regime ipocalorico e l’alimento è solo lo spunto per dare vita ad un’alimentazione molto controllata, dove le proteine vengono ricercate principalmente nei legumi, nelle carni bianche come il pollo e il tacchino e nel pesce. Bandito ogni alimento grasso, fritto e stracotto, così come ogni cibo raffinato e troppo zuccherino. La dieta del pomodoro chiede che l’alimentazione sia fresca e leggera, che si consumino molte porzioni di frutta e di verdura nel corso della giornata e che i pochi carboidrati siano attinti da chicchi integrali e mai da prodotti raffinati e industriali.

Vediamo quindi una giornata tipo della dieta del pomodoro, un’alimentazione che si propone di far perdere qualche ‘chiletto’ in eccesso, ma soprattutto di purificare l’organismo. Si tratta di una dieta ideale per affrontare occasioni importanti, per disintossicarsi da eventuali eccessi e per apparire in forma nel periodo estivo. Il pomodoro deve essere consumato ogni giorno in insalata a pranzo ed essere abbinato con una manciata di frutta secca per rendere il suo apporto più consistente.

Colazione

Una tazza di caffè d’orzo oppure un tè. Le bevande vanno consumate senza zucchero e abbinate ad un frutto, magari ad una mela e a 150gr di yogurt magro.

Spuntino di metà mattinata

Una spremuta di pompelmo al naturale.

Pranzo

Una ricca insalata di pomodoro da condire con un po’ di frutta secca, come noci o pistacchi, un panino di farina integrale, un frutto.

Merenda

Un frutto da scegliere fra una banana o una mela.

Cena

150 grammi di pollo o pesce o tacchino cotti ai ferri, con contorno di abbondante verdura a foglia verde cotta al vapore. Una fetta di ananas per concludere il pasto.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 4.2]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM