Home Diete La dieta buddista

La dieta buddista

La filosofia buddista intende l’alimentazione non solo come puro nutrimento per il corpo, ma come parte fondamentale dello spirito e della mente. La dieta buddista si propone, quindi, di rendere più positiva la vita di ogni giorno introducendo una dieta bilanciata per il fisico, ma altrettanto attenta alle necessità dello spirito e della mente. Si tratta di un’alimentazione molto leggera, mai punitiva e piacevole, che annovera moltissima frutta e verdura ma che non si presenta completamente vegetariana.

principi-dieta-buddista

La dieta buddista si propone di seguire uno dei cardini fondamentali della filosofia buddista, ovvero di ricercare la verità nel mezzo. Si tratta di un approccio psicologico, in quanto da un lato viene richiesto di attuare un’auto moderazione che limita gli eccessi alimentari, mentre all’altro viene richiesto di non imporsi restrizioni dannose per la mente e per il corpo. La dieta ha una forte base vegetariana, ma al contempo si basa sulla scelta di consumare alimenti che provengono dal regno animale, come latte, uova, miele e anche il pesce. I monaci non intendono, infatti, uccidere gli animali o i pesci per nutrirsi, ma accettano i doni dei fedeli quando essi sono rappresentati da cibi di questo tipo.

La dieta buddista permette di perdere fino a 4 chilogrammi in un mese, ma si tratta in ogni caso di un dimagrimento leggero e lento, che viene eseguito nel totale rispetto dei ritmi del corpo e avvicinandosi con lentezza al nuovo piano alimentare. Non vengono richiesti sbalzi repentini e l’alimentazione si basa sul concetto dei cibi yi e yang che accompagna la cucina orientale, soprattutto quella di matrice cinese. La dieta buddista chiede altresì di eliminare gli eccessi, quali il consumo di cibi eccitanti e di alcolici, di limitare il consumo di carne e di approcciarsi al cibo con lentezza e meditazione, ringraziando ogni giorno dei doni alimentari concessi.

Di base, si tratta di un regime prettamente vegetariano, che apporta circa 1200 calorie al giorno. Il mattino può iniziare con una tazza di yogurt, preferibilmente greco accompagnato con avena e con un frutto. Questa colazione va portata avanti per tutta la dieta. A pranzo è possibile consumare cerali e verdure, come i ceci con lo zafferano, il riso e le carote, mentre a cena si possono mangiare fave fresche, biete e un frutto. Ogni giorno è possibile variare l’alimentazione preferendo legumi, cereali, verdure e frutta, aggiungendo grano saraceno, pesce magro cotto alla griglia o al vapore e talvolta delle uova o del pollo arrosto. Il tutto va sempre accompagnato con verdure e con riso, per dare vita ad dei piatti unici, leggeri e nutrienti.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 15 Media: 3.3]
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.