Dieta flessibile: come funziona, come calcolare i macro per dimagrire e cosa sapere

Rigore e restrizioni alimentari sono responsabili del fallimento della maggior parte delle diete dimagranti. Per fortuna la dieta flessibile rivoluziona l’idea di dieta. Scopriamola meglio.

Dimagrire senza particolari rinunce è il sogno di tutti, ma quasi tutte le diete impongono schemi, restrizioni e misurazione degli alimenti. Sì, quasi tutte, perché la dieta flessibile si dimostra diversa.

Il segreto di questa dieta è racchiuso tutto nell’aggettivo “flessibile” che allontana le rinunce e il senso di fame che accompagna tutte le diete.

Cos’è la dieta flessibile?

La dieta flessibile o flexible diet cambia l’approccio alla dieta e permette di perdere peso continuando a mangiare tutti i cibi consueti (senza ovviamente esagerare).

Questo regime alimentare focalizza l’attenzione su macronutrienti e calorie che si assumono durante il giorno. Non a caso viene chiamata anche IIFYM (If It Fits Your Macros), cioè “Se Rientra nei tuoi Macros”.

L’idea di base è stabilire l’apporto calorico quotifiano e la quantità di macronutrienti giornaliera sufficiente a perdere peso e costruire il menu tenendo d’occhio questo valore.

Non serve sostituire o eliminare uno o più cibi, ma soltanto seguire una dieta il più sana ed equilibrata possibile. Sì quindi anche al consumo di patatine fritte, pizza e gelato una tantum.

Come funziona dieta flessibile

La dieta flessibile non esclude alcuni cibi o impone di stare alla larga da fritti e dolci (senza tradursi in un via libera al junk food), ma migliora il regime alimentare seguito fino a quel momento.

In pratica si calibra l’alimentazione tenendo presente l’introito calorico e la quota di macronutrienti necessaria per dimagrire. Quindi non esiste un menu preimpostato.

Sostanzialmente se si vuole perdere peso è bene ridurre la quota calorica giornaliera di più o meno 300-500 Kcal.

Tutto dipende dal conteggio dei macronutrienti ricavati dagli alimenti. Quali sono? Carboidrati, proteine e grassi.

Ogni persona deve assicurarsi una certa quantità di carboidrati, proteine e grassi al giorno per mantenere l’equilibrio generale e affrontare le sfide della giornata.

Come calcolare i macro per dimagrire? È necessario tenere a mente che i carboidrati restituiscono 4 Kcal ogni grammo, le proteine forniscono 4 Kcal ogni grammo mentre i grassi offrono 9 Kcal ogni grammo.

L’impostazione dei macronutrienti deve guardare alle linee guida generali: 2-3 g ogni kg di peso corporeo per i carboidrati; 1 g ogni Kg di peso corporeo e 0,5-1,5 g ogni Kg di peso corporeo.

Non esiste uno standard di dieta flessibile di esempio che tutti possono seguire. Anzi, nella dieta flessibile il menu settimanale cambia da persona a persona in base a obiettivi, stile di vita e condizioni di salute.

Per esempio, chi è sportivo e preserva una buona massa muscolare può dare un po’ più di spazio ai carboidrati (3-7 g ogni kg di peso corporeo).

O ancora, le persone sedentarie con una massa grassa notevole dovrebbero impostare una dieta flessibile per dimagrire dando meno spazio sia ai carboidrati che ai grassi.

Il calcolo dei macros consente di organizzare il piano alimentare in modo da non superare la quota massima di macronutrienti giornaliera.

Il vantaggio della flexible diet

Il vantaggio della dieta flessibile è che il menu giornaliero super ai limiti degli schemi di qualsiasi altro tipo di dieta.

Essendo stilato in base alle abitudini alimentari personali e tollerabile a lungo termine, quindi, non genera alcun senso di frustrazione e non porta alla perdita dei buoni propositi.

Dieta flessibile: Recensioni

Non una dieta o un programma dimagrante, ma uno stile di vita: le recensioni su quest’aspetto della dieta flessibile sono positivissime.

La flexible diet parte da un’idea tanto semplice quanto geniale, ma l’autoanalisi presuppone una certa coscienza del corpo e del regime alimentare.

Senza l’aiuto di un professionista diventa difficile definire l’apporto calorico giornaliero, la percentuale di massa magra e massa grassa e calcolare i macronutrienti.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Myriam

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.
Tutti i post di Myriam