Dimagrire con il caffè verde: bufala o verità?

Da qualche settimana sul web si è diffusa, fra gli amanti delle diete e del benessere, un nuovo tormentone che riguarda il thè verde. Un rimedio per dimagrire che arriva dall’america e che permetterebbe di bruciare grassi e perdere peso senza alcuna attività fisica e senza dover seguire un particolare regime alimentare.

Secondo i fautori di questo integratore una tazza del mitico caffè verde al mattino permetterebbe di perdere peso e bruciare calorie eliminando i depositi di grasso, i cuscinetti in eccesso ed eliminando la fame. La bevanda dalle proprietà miracolose è subito diventata un must nel web fra coloro che desiderano perdere peso e sono sempre in lotta con la bilancia. Ma secondo molti si tratterebbe solo di una bufala.

I primi a non credere alle virtù del caffè verde come integratore alimentare per dimagrire sono gli studiosi dell’Efsa, ossia l’Autorità Europea per la sicurezza alimentare. Secondo alcuni studi le proprietà del caffè verde, legate a quanto pare alla caffeina e all’acido clorogenico, non aiuterebbe affatto a perdere peso. L’Efsa infatti non ha ritenuto validi i dati sul caffè verde per ritenere la bevanda in grado di aiutare a dimagrire.

Le proprietà del caffè verde erano state vantate in una ricerca circolata su Internet e poi pubblicata sulla Gastroenterology Research and Practice, ma mai verificata. “Si tratta di una ricerca perlomeno discutibile” ha detto Fausta Natella, autorevole ricercatrice dell’Inran, ossia l’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione”che non offre alcuna base scientifica per affermare che il caffè verde faccia dimagrire”.

Intanto però su internet è caffè verde mania e in molti hanno assaltato le erboristerie e i negozi specializzati alla ricerca della portentosa bevanda dimagrante “E’ preoccupante che si crei una moda dalla diffusione di un’informazione sbagliata” ha spiegato l’esperta “I consumatori devono sapere che non esistono alimenti o derivati di alimenti che aiutano a dimagrire rapidamente, se non una corretta dieta e un corretto stile di vita: mangiare poco, bene, variato e fare attività fisica”.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 5]