Home Dimagrire Dieta del cavolo: perdere mangiando cavolfiori e broccoletti

Dieta del cavolo: perdere mangiando cavolfiori e broccoletti

La dieta del cavolo sfrutta le proprietà nutritive e benefiche di broccoli e cavolfiori per sgonfiare la pancia e perdere i chili in eccesso in una dieta ipocalorica. Scopriamo come perdere peso con la dieta del cavolo!

Crucifere- foto tsuchi.webcam

Le verdure Crucifere si presentano ipocaloriche e ricche di minerali (calcio, fosforo, potassio, fosforo e ferro), vitamine (vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamina K), antiossidanti e fibre, il mix ideale per eliminare i materiali di scarto e i liquidi in eccesso.

Dieta del cavolo

La dieta del cavolo introduce nei menu giornalieri tutti i tipi di cavolo (cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavolo verza, cavolo nero, cavolo cappuccio, cavolo riccio, broccoli e broccoletti) per declinare le caratteristiche delle Crucifere a toccasana del benessere e della forma fisica.

  • Antiossidanti – I composti antiossidanti come i polifenoli o i carotenoidi risultano utili per contrastare l’azione ossidativa dei radicali liberi e contrastare la comparsa di forme tumorali.
  • Sistema cardiovascolare – La capacità di facilitare il flusso sanguigno consente di prevenire l’ipertensione e diverse malattie cardiovascolari.
  • Difese immunitarie – Gli antiossidanti e la vitamina C contribuiscono a rinforzare il sistema immunitario e a prevenire l’insorgenza di disturbi e malattie degenerative.
  • Ritenzione idrica – L’elevata percentuale di acqua consente di combattere la ritenzione idrica ed eliminare le tossine in eccesso, oltre che l’antiestetica cellulite.
  • Peso corporeo – La ricchezza di fibre dona un alto potere saziante che permette di tenere sotto controllo l’appetito, promuove l’attività intestinale e combatte la stitichezza.

Come perdere peso con la dieta del cavolo

La dieta del cavolo prevede l’inserimento delle verdure Crucifere all’interno di un regime alimentare ipocalorico (1.200-1.300 calorie giornaliere), facendo attenzione al metodo di cottura.

Preferire le cotture al vapore o il consumo crudo potrebbe evitare di disperdere molte delle qualità nutrizionali  delle verdure.

Per capire come applicare la dieta del cavolo a ogni menu della settimana è sufficiente dare uno sguardo al seguente schema base:

Lunedì

  • Colazione – Bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè, cucchiaino di zucchero e due fette biscottate con un cucchiaino di marmellata.
  • Spuntino – Spremuta di arancia o succo di frutta fresca.
  • Pranzo – Formaggio light spalmabile con verdure(tranne patate, legumi e mais) condite con olio ECO e panino.
  • Merenda – Cracker o grissini.
  • Cena – Piatto di cavolfiore e uova, panino e frutto di stagione.

Martedì

  • Colazione – Vasetto di yogurt magro e cereali.
  • Spuntino – Centrifuga di frutta.
  • Pranzo – Hamburger alla piastra, verdure a piacere condite con olio extravergine di oliva e panino.
  • Merenda – Due o tre biscotti o una fetta biscottata con marmellata.
  • Cena – Pesce sott’olio sgocciolato con cavolini di Bruxelles, pane e frutta di stagione.

Mercoledì

  • Colazione – Tazza di tè e tre fette biscottate con marmellata.
  • Spuntino – Un frutto di stagione.
  • Pranzo – Pesce cotto al forno con verdure a piacere condite con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e un panino.
  • Merenda – Vasetto di yogurt.
  • Cena – Broccoli stufati con scamorza, pane e frutto di stagione.

Giovedì

  • Colazione – Bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè e fetta di pancarré con marmellata.
  • Spuntino – Barretta di cereali.
  • Pranzo – Arrosto di tacchino con verdure a piacere condite olio extravergine d’oliva e panino.
  • Merenda – Tazza di tè e due frollini.
  • Cena – Risotto con verza e frutto di stagione.

Venerdì

  • Colazione – Succo di frutta e tre o quattro biscotti.
  • Spuntino – Cappuccino.
  • Pranzo – Prosciutto cotto o crudo con verdure a piacere condite con olio EVO e panino.
  • Merenda – Una barretta di cioccolata.
  • Cena – Pesce e broccoletti, panino e frutto di stagione.

Sabato

  • Colazione – Bicchiere di latte parzialmente scremato, caffè e cereali.
  • Spuntino – Tre biscotti integrali.
  • Pranzo – Piatto di straccetti con rucola conditi con olio EVO e panino.
  • Merenda – Pacchetto di cracker.
  • Cena – Tre quarti di pizza margherita e macedonia di frutta fresca o sorbetto alla frutta oppure secondo di carne e pesce con verdure crude condite con olio extravergine d’oliva e panino.

Domenica

  • Colazione – Cappuccino e cornetto semplice o mini cornetto farcito.
  • Spuntino – Frutto di stagione
  • Pranzo – Orecchiette con i broccoli e frutto di stagione.
  • Merenda – Due palline di gelato alla frutta ma senza panna.
  • Cena – Carne ai ferri con verdure condite con olio EVO, panino e frutto di stagione.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.