Home Dimagrire Come perdere peso e mantenersi in forma con la dieta del digiuno...

Come perdere peso e mantenersi in forma con la dieta del digiuno inverso

Non ci stancheremo mai di ripetere che il dimagrimento è frutto di un regime alimentare studiato e un’attività fisica costante, anche se è innegabile che esistano tecniche, tricks e bevande detox per perdere peso più velocemente. Avete mai sentito parlare della dieta del digiuno inverso?

dieta del digiuno inverso- foto pinterest.com

Il nome “digiuno inverso” sta a indicare una dieta a digiuno intermittente che promette di far perdere i chili in eccesso basandosi sui movimenti del sole.

La dieta del digiuno inverso punta a conquistare tutti coloro che sono stanchi di contare le calorie e pesare il cibo per perdere peso e tornare in forma.

Così la dieta del digiuno inverso?

Questo tipo di dieta si fonda su un tipo di digiuno intermittente che segue il potere del sole e i ritmi circadiani per realizzare un programma alimentare dimagrante.

In pratica, quindi, la dieta del digiuno inverso combina la saggezza secolare e le tecniche d’avanguardia per creare una formula nota come “time-restricted eating”, vale a dire “mangiare a tempo limitato”.

Chi segue la dieta del digiuno inverso applica una restrizione nell’assunzione di cibo per 8 o 10 ore al giorno in modo da conciliare il sonno, promuovere l’energia e ottenere una pelle più luminosa.

Il perché risiede nel fatto che ogni cellula del nostro corpo possiede un orologio circadiano che regola il bioritmo e comunica al cervello quando dormire, quando attivare il processo digestivo, quando il cuore deve pompare  più velocemente e quando tenere sotto controllo le altre funzioni vitali.

Questo significa che mangiare in tardo orario riesce a sconvolgere il ciclo circadiano e a compromettere l’equilibrio generale del corpo.

Lo stomaco non riesce a digerire il cibo ingerito in maniera ottimale e il cibo rimasto in attesa di essere digerito produce una grande percentuale di acidità. Va da sé che al mattino, quando la digestione viene riattivata, il cibo viene digerito più velocemente.

La corsa alla dieta dimagrante e al benessere ha portato alla sperimentazione di un digiuno intermittente 16/8, in cui si cena a un’ora più tarda per tornare a mangiare nella tarda mattinata del giorno successivo.

La dieta del digiuno inverso, invece, propone un’inversione di abitudini consigliando di cenare verso le 18:00 e di non mangiare più fino a dopo l’alba.

Il metodo permette di perdere chili in eccesso, migliorare la salute della pelle, ridurre i gonfiori, aumentare l’energia vitale e migliorare la concentrazione.

Come eseguire la dieta del digiuno inverso?

Chi si approccia per la prima volta alla dieta del digiuno inverso deve smettere di mangiare dopo le 18.00 e mangiare nuovamente soltanto alle 6 o alle 7 del mattino seguente per ore due o tre giorni alla settimana.

In questo senso iniziare con 12-13 ore di digiuno facilita l’attuazione di tutti i benefici della dieta del digiuno inverso, anche se l’obiettivo è estendere questo periodo iniziale a 12 ore per cinque volte a settimana e arrivare a 16 ore tra i pasti dopo un paio di settimane.

Cosa mangiare o bere durante la dieta del digiuno inverso

Durante il digiuno è importante bere solo acqua e al più assumere bevande a basso apporto calorico o un cucchiaio di olio ricco di grassi buoni come l’olio di cocco o il burro di noci per placare la fame.

A chi è sconsigliato?

Questo metodo dimagrante viene sconsigliato a tutti coloro che sono sottopeso, le donne incinte o in fase di allattamento e tutte le persone con disturbi alimentari o di diabete.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 59 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.