Impara ad ascoltare il tuo corpo

Se ci fermiamo in attimo ad osservare la natura, ci si rende conto che ogni creatura vivente ha i suoi ritmi: anche gli esseri umani hanno ritmi differenti. Spesso imponiamo al nostro corpo ritmi che si allontanano da quelli naturali, provocando uno sfasamento, la cui conseguenza più comune è il soprappeso.

L’imposizione tali ritmi dall’esterno, sottopone il corpo ad un continuo stress e tensione, il cui risultato è mangiare continuamente per avere la sensazione di stare meglio.

Una delle principali cause del soprappeso è l’incapacità di ascoltare i segnali di fame/sazietà che ci invia il nostro corpo: riuscire ad ascoltarli accelera il dimagrimento.

Un trucchetto è fermarsi! Quando mangi, siediti comodamente (evitando i pasti al volo), assaporando piccoli bocconi. Ti accorgerai che, con il tempo, il bisogno di cibo carburante diminuisce. Inoltre, non scoraggiati mai! Spesso a farci ingrassare sono le cattive abitudini, per modificarle serve pazienza e perseveranza: se un giorno ti capita di saltare la dieta o di mangiare in modo scorretto, non andare in panico e per tamponare l’ansia mangia ancora di più (generando tossine e adipe) e non sentirti in colpa, ma fai tesoro dei tuoi errori; essi non sono colpe o debolezze, ma segnali che ti possono permettere di rimetterti sulla giusta carreggiata: cerca di comprendere le ragioni per cui hai agito così, senza condannati: solo ciò ti permetterà di non perseverare nell’errore, correggendolo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 4]