Ictus: Meglio i cibi ricchi di magnesio

 

Da un recente studio, effettuato da un gruppo di ricercatori svedesi del Karolinska Institutet di Stoccolma, e poi pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition, è emerso che il consumo di cibi ricchi di magnesio, come verdure, noci e fagioli, diminuisce il rischio di ictus soprattutto quello ischemico.

Gli studiosi infatti, che hanno concentrato la loro attenzione su 250 mila soggetti coinvolti, spiegando che la differenza viene fatta dalla sostanza che viene assunta direttamente e non tramite integratori.

La ricerca ha messo in evidenza che ogni 100 milligrammi di magnesio assunti al giorno, il rischio di incorrere nell’ictus ischemico si diminuisce del 9 %. Per prevenire e ridurre il rischio di ictus, le donne e gli uomini al di sopra dei 30 anni dovrebbero consumare in media 420 e 320 milligrammi di magnesio al giorno. Il magnesio, come già detto, si trova principalmente nelle verdure, nei fagioli e nelle noci.

L’importante è,come sottolineano gli studiosi, di assumerlo direttamente dagli alimenti e non tramite integratori. Susanna  Larsson, professore all’Istituto Karolinska e principale responsabile dell’indagine ha dichiarato in merito alla ricerca: “L’assunzione di magnesio nella dieta e’ inversamente associata al rischio di ictus, in particolare di ictus ischemico”

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 4]