Home Ricette Light Così la cotoletta diventa light

Così la cotoletta diventa light

119077381

La cotoletta impanata e fritta è un piatto molto amato sia dagli adulti, ma soprattutto dai bambini che la consumano volentieri, magari accompagnata da un bel piatto di patatine fritte. Si tratta però di una ricetta ricca di grassi e molto calorica, che non solo pesa sulla forma fisica, ma anche sulla salute. Per non rinunciare al gusto del fritto, ma consumare un piatto light e buono ti consigliamo di provare questa cotoletta light, che sazia, è ricca di sapore, ma senza grassi!

Il segreto? Usa la carne bianca di pollo o di tacchino anzichè quella di manzo e prova una pastella leggera e soffice, a prova di dieta. Se usi la carne bianca soprattutto eviterai di assumere i grassi e le calorie in eccesso. Molti infatti ritengono che la carne bianca, e soprattutto la parte del petto, sia del tacchino ma anchedel pollo, non sia molto gustosa.

Per renderla saporita però basta saperla cucinare nel modo giusto creando un piatto appetitoso. Questa ricetta usa il petto di tacchino per creare un piatto equilibrato dal punto di vista nutrizionale e con un  basso apporto calorico per un secondo piatto da leccarsi i baffi, ma senza paura di ingrassare. Il trucco è poi quello di usare per la frittura l’olio extravergine d’oliva anzichè il burro riducendo ulteriormente le calorie del piatto originale. Meglio ancora poi se scegli di impanare le tue cotolette e cuocerle al forno, saranno dorate e buone ugualmente.

Infine la ricetta è resa più gustosa da un’impanatura buonissima preparata con uova sbattute, prezzemolo, pepe e un pizzico di sale.
Accompagna le cotolette light con una bella insalata verde e avrai un secondo light e buonissimo!

La ricetta delle cotolette light

Ingredienti: per 4 persone

  • 4 fette di petto di tacchino
  • olio extravergine d’oliva
  • 2 uova
  • limone
  • farina
  • pangrattato
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe

Preparazione:

Batti bene le fette di tacchino in modo da appiattirle, poi infarinale leggermente e passale nelle uova sbattute, condendole poi con sale, pepe e soprattutto del pangrattato condito con un po’ di prezzemolo tritato molto grossolanamente. Subito dopo fai scaldare l’olio extravergine d’oliva in una padella antiaderente e mettici sopra le cotolette, lasciandole poi cuocere fino a quando non saranno belle dorate da entrambe le parti. Infine togli le cotolette dalla pentola, falle asciugare sulla carta da cucina e poi servile ancora calde, insiem con delle fettine di limone.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 38 Media: 3.6]