I legumi, se si preparano correttamente non gonfiano

I legumi sono una miniera dal punto di vista nutrizionale. Studi recenti hanno stabilito che i legumi aiutano a combattere diabete e sovrappeso perchè innalzano di poco il picco glicemico e grazie all’apporto di fibra, mantengono attivo l’intestino favorendo una regolare peristalsi e una corretta metabolizzazione degli zuccheri. I legumi non affaticano il fegato, le proteine vegetali infatti, sono più leggere da assimilare di quelle animali. Le fibre e i sali presenti nei legumi liberano il sangue dal surplus di grassi. Grazie alla cellulosa in essi contenuta favoriscono l’espulsione delle scorie tramite le feci.

Importante: molte persone rinunciano ai legumi perchè lamentano fenomeni quali digestione difficile e gonfiore addominale. Si può correre questo rischio, ma se si segue una procedura di preparazione corretta di elimina questo problema. Se si acquistano i legumi secchi vanno messi in ammollo 12-24 ore l’acqua va cambiata almeno un paio di volte e quest’acqua non deve essere usata per la cottura. Non aggiungere sale durante l’ammollo nè durante la cottura, perchè indurisce l’involucro del seme. Infine per favorirne la digeribilità , aggiungi in fase di cottura aromi digestivi come l’alloro, il rosmarino, la salvia, il finocchio…

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 4.2]