Mal d’auto: come affrontarlo.

Estate… Per molti la bella stagione è simbolo di vacanza, di spostarsi in luoghi più freschi e godersi le meritate vacanze. Purtroppo per molti, però, il “viaggio”, lo spostamento in macchina o altri mezzi, è un vero e proprio calvario fatto di capogiri, nausea e persino perdita di coscienza.. Come rimediare ai cosiddetti “mal d’auto”? A parte i soliti farmaci che attenuano i malesseri provocando sonnolenza, ormai tutte le auto hanno il climatizzatore, che rende l’aria nell’ambiente fresca e non fa surriscaldare l’abitacolo, una delle cause per che soffre di chinetosi; attenti a non tenere le bocchette addosso, molto meglio dirigere il flusso sui vetri o verso il basso, fatto questo che aiuta ancor di più il ricircolo dell’aria. Bevete tutta l’acqua di cui avete bisogno, non rimanete a digiuno, nè eccedere troppo nel cibo: meglio un’alimentazione leggera, per esempio pasta, riso con condimenti non particolarmente impegnativi; una scorta di zucchero va portata a bordo d’estate e soprattutto in presenza di anziani e bambini, a volte è davvero un toccasana.

Infine, non fumate per nessuna ragione in auto! Il fumo e l’odore restano a bordo e per chi non fuma e/o soffre di chinetosi si aggiunge un problema al proprio.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 5]