Se soffri di pressione “ballerina” affidati agli aromi

Se soffri di pressione “ballerina” gli aromi ti possono dare una grossa mano per regolarizzarla. Per ottenere dei risultati immediati, prova a massaggiarli sulle mani, vedrai che il gonfiore delle estremità di riassorbe, il battito diventa più regolare e i capillari diventano meno evidenti.

La lavanda è un ottimo riequilibratore della pressione alta, soprattutto se alla base dello sbalzo di pressione c’è un’emozione forte o rabbia. Il limone è ideale quando la tachicardia va di pari passo con la gastrite, la colite o con qualsiasi altro disturbo gastrico. La salvia sclarea cura l’emicrania, lo stress e addirittura l’insonnia, allentando la morsa emotiva che può causare ipertensione arteriosa. Infine esiste l’olio essenziale di Ylang-ylang che agisce sul muscolo cardiaco riequilibrando l’intera attività circolatoria, calmando l’eccitabilità nervosa in generale.

I punti della mano da massaggiare sono tre: al centro del palmo; tra la prima falange dell’anulare e il suo punto corrispondente al metacarpo, nel dorso della mano. Il massaggio deve essere praticato per 5 minuti su ciascun punto in senso circolare. Meglio effettuare il trattamento la sera perchè se fatto di mattina, una successiva esposizione al sole può dare luogo a macchie sulla pelle a causa degli oli.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]