Home Dieta e Salute Benefici delle cozze: proprietà, controindicazioni e ricette

Benefici delle cozze: proprietà, controindicazioni e ricette

Le cozze non hanno bisogno di presentazioni perché sono amati da tutti o almeno da gran parte della popolazione mondiale. Ma quanti conoscono i benefici delle cozze?

Versatili e comodi in cucina, questi frutti di mare non sono particolarmente difficili da cucinare e si adattano bene a vari tipi di ricette.

Si possono gustare l’impepata di cozze, il riso patate e cozze, la pasta con fagioli e cozze, gli spaghetti con le cozze, la zuppa di cozze, le cozze alla marinara, le cozze ripiene e tante altre specialità.

Dal punto di vista nutrizionale questi frutti di mare possiedono pochissime calorie e grassi. Per tanto non sono un alimento che induce all’aumento di peso. Inoltre presentano diverse sostanze benefiche. Più avanti scopriremo i componenti di questo mollusco.

Per il momento concentriamoci sull’aspetto delle cozze. Questi molluschi presentano una forma che ricorda una goccia, hanno generalmente un colore scuro. Nero e violaceo se possiamo dire. Prediligono la vita sugli scogli, rimanendovi ben attaccati. Ma non sempre è così, si attaccano a qualsiasi cosa che non si muova, perfino i relitti della barche.

Di cozze ne sono presenti diverse tipologie, ma quelle tarantine sono le più prelibate. Ovvero le cozze pugliesi. Solitamente l’Atlantico e Mediterraneo sono i mari preferiti da questa specie di molluschi marini.

Cozze: Principi nutrizionali

Le cozze sono ricche di sostanze benefiche per la salute dell’organismo. È incredibile quanti componenti presentano questi teneri molluschi. Quindi si può affermare che oltre ad essere buone sono anche salutari. Ma cosa presentano al loro interno? Ecco un piccolo elenco che riporta fedelmente le sostanze presenti:

  • Proteine
  • Vitamine B, C e A
  • Sali minerali (sodio, zinco, magnesio, potassio, ferro e fosforo)
  • Sostanze antiossidanti

Benefici delle cozze

Le cozze sono imbattibili sia in cucina che in ambito terapeutico. Assumendo questi molluschi in maniera responsabile potremmo garantire al nostro corpo tanti effetti positivi. Alcuni di questi anche molto importanti.

Non ci resta che scoprire le cozze nere e i benefici che apportano all’organismo:

  • Coloro che possiedano livelli bassi di ferro nel sangue, possono assumere cozze per ristabilire la situazione alla normalità. La stessa cosa vale per gli anemici.
  • I sali minerali delle cozze combinati alla vitamina B combattano la stanchezza.
  • Tra le proprietà e i benefici delle cozze spicca la capacità di combattere la ritenzione idrica. Come? Con l’alto contenuto di potassio che presentano ovviamente. Inoltre regolano anche la pressione del sangue, questo sempre al potassio che è presente.
  • Nei molluschi sono concentrate alte percentuali di sostanze antiossidanti, le quali prevengono l’invecchiamento cellulare ed allo stesso tempo contrastano l’azione dei radicali liberi, ovvero le cellule tumorali.
  • Le cozze hanno proprietà benefiche hanno sulle difese immunitarie dell’organismo grazie alla vitamina C di cui dispongono. Quindi sono ottime per prevenire malanni durante il cambio di stagione.
  • Quando si parla delle cozze e delle sue proprietà e dei benefici non si può dimenticare la capacità di stimolare la memoria È il fosforo a garantire questo effetto positivo sull’organismo. Inoltre sembrerebbe che questo tipo di minerale possa contrastare la depressione.
  • Le cozze fanno male al fegato? Assumendo buone dosi di frutti di mare ma senza eccedere l’organismo farà una bella scorta di vitamina B. Questa sostanza è amica del fegato, ovvero ne migliora il suo rendimento. Inoltre migliora anche il sistema nervoso. Come se non bastasse la vitamina B svolge anche un azione metabolica su proteine e grassi.
  • Contro gli sbalzi d’umore il fosforo è molto indicato. Specialmente durante il ciclo mestruale. Periodo in cui la donna è molto vulnerabile a livello emotivo e tende a cambiare spesso umore. In questo senso possiamo dire che le cozze hanno benefici anche sul sesso.

NB. Ci teniamo a ricordare che le cozze non fanno ingrassare. Le Kcal di questi molluschi sono veramente poche. Per tanto se assunte in un dieta alimentare non incideranno sull’esito del metodo dimagrante.

Cose da sapere sulle cozze

Il sapore di questi molluschi non è sempre il solito. Anche se risulta sempre molto buono, vi sono fattori che incidono notevolmente sulla qualità delle cozze. Per esempio il luogo di provenienza, la loro grandezza e il periodo della stagione. Questi sono tutti aspetti che non devono essere sottovalutati. Cerchiamo di capire meglio:

  • Più sono grandi e meno sono prelibate a livello gustativo. Aspetto correlabile all’età della cozza. Ossia più è grande e più è anziana.
  • Le cozze fanno male al colesterolo. Se assunte tra la primavera e l’estate infatti portano all’organismo una quantità eccessiva di colesterolo. Pensiamo che 100 g di cozze contengono circa 120 mg di colesterolo.
  • Il sapore di questi molluschi cambia anche in base alla zona che prediligono. Ovvero le cozze presenti nelle vicinanze delle foci fluviali non sono uguali a quelle presenti in mare aperto.
  • Attenzione ai batteri delle cozze, visto che le salmonelle e gli entero-batteri riescono a sopravvivere nel mollusco.

NB. Per concludere con le cozze, ci teniamo a puntualizzare che non sono indicate per coloro che soffrono di ipertensione. È il sodio il responsabile che non rende questo alimento assimilabile dai soggetti con pressione troppo alta.

Visto che abbiamo parlato tanto di molluschi, vediamo adesso una ricetta a base di cozze. Tanto per non rimanere seduti a leccarsi i baffi.

Cozze gratinate

Le cozze gratinate, una ricetta fenomenale a cui nessuno potrà resistere. Si tratta di un ottimo antipasto che sta sempre bene in tavola. Questi frutti di mare sapranno deliziare il palato a chiunque ne assaggi anche solo un pezzettino. Partiamo dagli ingredienti ed a seguire col procedimento:

Ingredienti:

  • Cozze 1000 g
  • Olio extravergine d’oliva 40 ml
  • Prezzemolo tritato, almeno 3 cucchiai
  • Parmigiano reggiano 50 g
  • Pepe q.b.
  • Aglio, almeno 3 spicchi
  • Pane mollica stagionata 80 g
  • Peperoncino rosso fresco, ne basta 1
  • Vino bianco, almeno metà bicchiere

Procedimento:

  • Pulire le cozze prima di tutto, quindi con molta pazienza cominciare nell’intento. Fatto ciò, recuperare un piccolo tegame dove introdurre le cozze pulite.
  • Assieme alle cozze dovranno essere aggiunti il peperoncino, uno spicchio d’aglio e il prezzemolo finemente tritato, ne basta un cucchiaio per quest’ultimo. Infine aggiungere anche il vino bianco.
  • Adesso chiudere il tutto con un tappo e accendere il fuoco. Utilizzare la fiamma alta per aprire i molluschi. Quando sono aperte possono essere scolate.
  • Importante utilizzare anche il liquido della cottura, ma deve essere filtrato. Conservare per il momento. Recuperare un recipiente il quale servirà per preparare l’impasto. Quindi ecco cosa occorre, mollica di pane, il restante aglio, l’olio d’oliva, il prezzemolo ed il parmigiano tutto deve essere tritato ovviamente.
  • Mescolare bene ed introdurre il liquido tenuto da parte, ossia quello della cottura. Continuare a mescolare. Adesso dividere le cozze e introdurre dentro di esse l’impasto.
  • Collocare il tutto in forno utilizzando una teglia con della carta apposita. 15 minuti a 250 gradi. Ecco preparate le cozze gratinate.
Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 50 Media: 2.8]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.