Arriva la dieta di precisione

Sentiamo spesso parlare della dieta di precisione, ma di cosa si tratta? Abbiamo letto e parlato delle cosiddette diete del DNA, ovvero di regimi alimentari super personalizzati, che si propongono di lavorare solo ed esclusivamente sul nostro corpo, basandosi su regole che interessano il nostro DNA, il quale è unico e si comporta in modo univoco da persona a persona. Quante volta una dieta miracolosa per altri ci è parsa inutile? E quante altre volte un alimento considerato miracoloso da tutti non ci ha portato alcun effetto benefico? Secondo i ricercatori, lo studio del DNA è la chiave che può aprire ogni porta, anche a livello di dimagrimento, in quanto esso spiega perché alcuni cibi ci sono favorevoli ed altri non lo sono a livello personale.

dieta-intestino-sano-744x445

Gli studiosi sono concordi nell’affermare che entro cinque anni verranno impiegati dei dati genetici creati ad hoc, che serviranno per sviluppare e per creare dei programmi personalizzati per perdere peso. Una recente ricerca si è occupata di proprio di aprire le porte alla dieta di precisione, ovvero ad un piano alimentare che sulla base del DNA personale può essere elaborato in modo preciso, senza margine di errore in quanto può permettere di individuare quali sono i cibi amici del dimagrimento e quali non lo sono affatto.

La ricerca è stata condotta dalla genetista Molly Bray dell’università del Texas ad Austin ed è stata pubblicata sulla rivista Obesity. Secondo la Bray è sufficiente analizzare un campione di saliva e quindi ottenere una mappa competa del DNA. Le informazioni che vengono assimilate dal campione possono quindi essere incrociate con altre, relative alle abitudini, agli stili di vita, al contesto sociale e ambientale della persona che desidera perdere peso.

Il secondo passaggio va quindi attuato nella redazione di un piano alimentare di precisione, personalizzato sulle caratteristiche della persona e sulle sue abitudini. Si tratta della dieta di precisione, che entro cinque anni permetterà alle persone di dire addio alla dieta fai da te e a regimi alimentari improvvisati, per portare avanti una dieta sana, bilanciata sulle proprie caratteristiche e quindi forte di un’efficacia senza pari.

La dieta di precisione potrà inoltre aiutare le persone che non riescono a perdere peso con le metodologie tradizionali, in quanto l’indice di massa corporea è stabilito secondo la studiosa per la metà da fattori genetici e per l’altra metà da condizioni ambientali e collegate allo stile di vita. Solo incrociando i dati e colpendo i punti deboli è quindi possibile stabilire ciò che è benefico per il dimagrimento e attuarlo per ottenere risultati veloci e soprattutto durevoli nel corso del tempo.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM