La dieta dei tre giorni contro la stanchezza

Può capitare di avvertire della stanchezza, in seguito a periodi lavorativi intensi oppure perché si sono vissuti dei momenti molto particolari, che hanno portato al cosiddetto ‘sfinimento’. Come recuperare quindi le energie senza ingrassare e mantenendo un ottimo stato di salute? La dieta dei tre giorni contro la stanchezza ci aiuta, in quanto si tratta di un regime alimentare ossigenante, ottimo da seguire in estate perché si presenta anti caldo e studiato per eliminare le tossine e le secrezioni che interessano il sistema digerente. Vediamo quindi come si compone questa alimentazione.

dieta le boot camp

La colazione richiede di cominciare con una spremuta di cedro, agrume ricchissimo di vitamina C e dall’alto effetto antiossidante, una fetta di pane nero che rimineralizza l’organismo e uno yogurt. Chi ama le bevande calde può scegliere un tè verde non zuccherato, in quanto apporta tanti elementi rivitalizzanti e aiuta anche a risvegliare il benessere dell’apparato respiratorio.

Lo spuntino di metà mattina può comporsi di succo d’uva, mandorle e pane nero. Questi alimenti migliorano la circolazione del sangue e quindi rivitalizzano gli arti che in seguito alla stanchezza si sentono spossati. A pranzo viene richiesto di mangiare un’insalata pensata per rivitalizzare i tessuti polmonari. L’insalata può essere preparata con rucola, melone, ravanelli, cetriolo, e pomodorini, condita con olio di oliva crudo extravergine, un pizzico di curry e mezzo vasetto di yogurt magro. Si tratta di un vero e proprio pieno di alimenti idratanti e rimineralizzanti, che permettono di risvegliare la salute del sistema polmonare e anche di preparare la pelle a ricevere l’abbronzatura, grazie all’alto contenuto di betacarotene contenuto negli ingredienti.

A cena è richiesto di gustare una zuppa tiepida, per rasserenare l’organismo e risvegliarlo dolcemente. La zuppa può essere preparata con verdure di stagione e accompagnata da una ciotola di cavolfiori conditi con radice di zenzero, un tubero che risveglia il metabolismo e che apporta quindi un immediato senso di vitalità generale. Durante la dieta dei tre giorni è importante introdurre tante fibre, le quali sono indispensabili per migliorare il transito intestinale. Via libera quindi a cereali integrali e anche allo yogurt magro, accompagnato da frutta dai stagione. Questi cibi possono essere inseriti in ogni pasto e anche consumati in autonomia, quando si avverte una sensazione di appetito.

La dieta dei tre giorni contro la stanchezza permette quindi di rimineralizzare il fisico, risvegliando la microcircolazione e il transito intestinale. Si tratta di una dieta perfetta per la tarda primavera e per l’estate, in quanto prepara la pelle all’abbronzatura e previene i picchi di calore. Essa può essere attuata ogni volta che si desiderano recuperare le energie in modo naturale, senza quindi aumentare l’apporto calorico, ma migliorando il proprio stato di salute semplicemente con la giusta alimentazione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 5]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM