La dieta nutritariana per chi non vuole rinunciare a nulla

La dieta nutritariana è un regime alimentare che sta andando molto ‘di moda’, in quanto richiede un approccio diverso all’alimentazione, senza contare le calorie e alimentandosi con quasi ogni tipologia di cibo. La dieta è stata inventata e diffusa dal dottor Joel Fuhrman, medico ricercatore e direttore della Nutritional Research Foundation, il quale afferma che per perdere peso è indispensabile cambiare il proprio approccio al cibo, ovvero alimentarsi dando la preferenza a prodotti ortofrutticoli sani, che ripuliscono l’organismo e apportano un buon senso di sazietà.

DIETA-NUTRITARIANA-COP-640x383

40 grammi per le donne e 70 grammi per gli uomini è l’apporto giornaliero di carne che dovrebbe essere consumato, in quanto la dieta nutritariana si basa essenzialmente sulla preferenza accordata ad elementi di alta qualità, che soddisfano il palato e che quindi non necessitano di essere mangiati in grandi quantità per appagare il senso di appetito, soprattutto quello di origine nervosa.

Le verdure sono però la base di questa dieta, che possono essere assunte in quantità illimitata, dando la preferenza a quelle crude e alle insalate, il vero e proprio piatto forte della dieta. Le verdure cotte vengono invece richieste introdotte nella quantità di 500 grammi alla settimana, contro i 140 grammi di carne per le donne e i 200 grammi di carne per gli uomini.

La dieta nutritariana invita inoltre a consumare una tazza di legumi al giorno, inserendoli nelle insalate o nelle zuppe e di mangiare i funghi, alimenti versatili che apportano gusto ai piatti e un ottimo apporto nutritivo, grazie al contenuto di vitamine e sali minerali. Il piano alimentare richiede di mangiare anche quattro frutti al giorno, per ricercare un ottimo stato di salute e di idratazione.

La dieta nutritariana richiede di mangiare gelati e sorbetti naturali e di evitare ogni alimento ‘finto’, confezionato e industriale, preparando ogni cibo con le proprie mani per assicurare la freschezza e il contenuto di nutrienti. I pensieri del medico che ha ideato questo piano sono stati raccolti nel volume “Mangiare per vivere” e “La dieta nutritariana”, che sta avendo un grande successo in tutto il mondo.

Niente restrizioni quindi, perché la dieta richiede solo di prestare attenzione alla tipologia di alimenti e di non limitarne le quantità, quindi si rivela positiva per tutte le persone, anche golose, che non riescono a perdere peso e a ricercare un ottimo stato di salute con i metodi tradizionali. Si tratta di un regime semplice ma concreto, che inserisce i cereali e quindi i carboidrati e che non si fa mancare nulla dal punto di vista proteico, quindi ecco spiegato il suo successo e la sua ampia diffusione.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 10 Media: 4]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM