Automassaggio come farlo e perché (2° parte)

Tecniche di massaggio. Frizionare: eseguire dei movimenti circolari con il palmo della mano e delle dita. Questa tecnica è efficace per risolvere problemi circolatori e tensioni muscolari.

Impastare: massaggiate i muscoli, con le mani ammorbidite da olio d’oliva o crema, come se li doveste impastare.

Vibrare: colpite la pelle con il palmo della mano per migliorare la circolazione, sciogliere i muscoli e allentare la tensione.

Eliminare: concludere ogni massaggio con dei movimenti delle dita verso l’esterno. La vostra pelle è tonificata: la sentirete distesa e rinfrescata.

Massaggio facciale: applicate in modo uniforme un olio da massaggio. Distendete le mani e, partendo dal centro del viso verso l’esterno, massaggiate la fronte, le tempie, il naso, le guance, il mento, le orecchie, seguendo quest’ordine.
Appoggiate il medio e l’indice fra il naso e la bocca ed effettuate movimenti circolari intorno alla bocca.
Quindi date inizio al massaggio vero e proprio. Ponete l’indice, il medio e l’anulare sulla fronte e massaggiate esercitando una leggera pressione in direzione delle tempie; proseguite massaggiando i lati del naso.
Passate ora alle guance partendo dagli zigomi fino alla mandibola e alle sue articolazioni, con movimenti circolari verso l’esterno.
Infine picchiettate il viso con l’indice e il medio andando dal centro verso l’esterno.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 13 Media: 5]