Home Dieta e Salute Il cocomero tondo tondo

Il cocomero tondo tondo

Il cocomero è sia il frutto che consumiamo, che la pianta. Appartiene alla famiglia delle Cucurbitaceae e al VI gruppo degli alimenti. Il cocomero è ricco di carotenoidi, acqua e sali minerali; l’apporto energetico è molto basso, quindi potete consumarne in gran quantità. All’inizio dell’articolo abbiamo commesso un piccolo errore perché il cocomero in realtà è un falso frutto, così come i suoi “cugini” melone e zucca, è carnoso. La forma può essere sferica o ovale e raggiungere notevoli dimensioni. All’esterno è di colore verde sfumato, mentre dentro è rossa e brillante. Attenzione perché la buccia non è digeribile e nemmeno i semini neri.

cocomero

Il cocomero si coltiva sin dall’antichità, è originario dell’Africa ed è stato introdotto in Europa dopo le invasioni dei musulmani. La pianta si adatta molto facilmente ai climi aridi e caldi ed è molto produttiva. Nelle zone africane è una fonte di sostentamento.

Molti dei nostri lettori, avranno sentito parlare del potere afrodisiaco del cocomero. Che è reale! Questo effetto può essere imputabile alla citrullina, un amminoacido non essenziale coinvolto anche nella difesa immunitaria e nel ciclo dell’urea. Per quanto riguarda la disfunzione erettile, la molecola interviene dilatando i vasi sanguigni ed elasticizzando la parete.

Le donne invece ne apprezzano le proprietà dietetiche grazie al contenuto di acqua, vitamine e sali minerali. Il consumo di cocomero nei mesi estivi subisce un’impennata non solo perché giunge a maturazione grazie ai caldi raggi solari, ma perché idrata come l’acqua. L’unica raccomandazione che ci sentiamo di darvi è di consumarlo lontano dai pasti perché il contenuto idrico rallenta la digestione.

Anche il cocomero è amico della tintarella grazie alla presenza di carotenoidi, e se soffrite di ipertensione, una bella fetta è idonea per ristabilire i valori perché, pur avendo molto potassio è privo di sodio. Allora cosa aspetti a fare una scorta di cocomeri?

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 16 Media: 5]