Collegati con noi

Cibi diuretici, quali sono i migliori?

Cibi diuretici, quali sono i migliori?

Eliminare i liquidi in eccesso non sempre è facile come in molti possono credere. Inoltre bisogna anche contare che ci sono molti soggetti che provano difficoltà a svuotare la vescica tramite la pipì. Sono in molti che, per risolvere il problema, assumono farmaci dall’effetto diuretico. Alcune persone non ne possono fare a meno ed è giusto che li assumono, altri invece, coloro che ne soffrono temporaneamente e solo in piccola parte, possono trovare un grande aiuto da parte di questi alimenti. Naturalmente è possibile prediligere un dieta alimentare dove al suo interno vi sono numerosi cibi diuretici.

succo-di-carota

Molto spesso infatti la poca diuresi è collegata ad un’alimentazione scarsa di fibre e di liquidi. Ciò porta inevitabilmente ad una minzione molto ridotta, con tutti i problemi che questa comporta.

Oggi vediamo gli alimenti diuretici che possiamo fornire al nostro corpo, certamente è necessario consultare il medico prima di fare affidamento su questi cibi, specialmente se è già in atto una cura farmacologica.

Alimenti diuretici

Le proprietà diuretiche nei cibi non mancano affatto, frutta e verdura per esempio sono sempre un valida soluzione per ottenere benefici e tra questi troviamo anche lo stimolo della diuresi. L’urina deve essere espulsa sempre, più rimane all’interno della vescica e maggiori possono essere i rischi per la nostra salute.

Per esempio un’infezione delle vie urinarie non è da sottovalutare e può capitare facilmente se non si svuota bene la vescica, le ragioni possono rivelarsi più di una. Per esempio alcuni soggetti sono solamente pigri e tendono ad andare in bagno solamente quando non riescono più a tenere lo stimolo. Altri invece hanno problemi a fare pipì e quindi devono assolutamente assumere farmaci diuretici.

Qualunque sia la causa, madre natura ci può aiutare ancora una volta, migliorando magari la nostra situazione. Ovvero possiamo assimilare alimenti diuretici e che offrono anche molti altri benefici alla salute, quindi i riscontri positivi sono molti. Prediligere verdura e frutta è un buon inizio per garantirsi vantaggi in ambito della salute. Prima di iniziare citiamo alcuni suggerimenti utili al caso:

  • Assumere molti liquidi
  • Non assimilare troppe proteine
  • Ridurre il consumo di sale
  • Non eccedere con gli zuccheri

Ricordiamo che il cibo è il 1° rimedio naturale a cui dovremmo sempre fare affidamento. Andiamo dunque a vedere alcuni alimenti adatti per stimolare la diuresi:

  1. Ananas. Un frutto altamente diuretico famoso in tutto il mondo per questo effetto. Offre innumerevoli vantaggi all’apparato urinario. Ovviamente è anche un valido alleato per altri motivi, come ad esempio il migliorare la digestione, stimolare le difese immunitarie, prevenire la gotta etc.
  1. Broccoli. Sono buone le quantità di composti antiossidanti al loro interno. Lo stesso possiamo dire dei sali minerali. In caso di ulcera oppure asma sono un prezioso alleato.

    Naturalmente sono anche un cibo diuretico per eccellenza, quindi adatto per stimolare la diuresi.

  1. Carote. Ecco un altro alimento antiossidante perfetto per il corpo umano. Sono indispensabili per le difese immunitarie e per la depurazione del fegato e del sangue. Conosciute anche da moltissimo tempo come alimento diuretico molto potente.
  1. Anguria. Un frutto estivo che non ha bisogno di presentazioni, stimola le minzioni e non solo. Una fonte di vitamine, sali minerali e aminoacidi. L’anguria oltre a essere un alimento diuretico è anche un antinfiammatorio molto potente.
  1. Finocchio. Stimola la diuresi e inoltre è conosciuto come verdura dalle proprietà sgonfianti.

    È possibile mangiarlo oppure berne l’infuso, si dimostra perfetto in ogni caso. Lo si può definire un alleato del corpo umano al 100% viste le sue proprietà salutari.

  1. Aceto di mele. Senza eccedere con il suo consumo, visto che viene utilizzato come condimento, l’aceto di mele combatte le carenze di ferro. Inoltre è largamente utilizzato per il trattamento della ritenzione idrica.
  1. Asparagi. La composizione chimica di questa verdura ci offre vantaggi al corpo e la mente.

    Sono altamente diuretici, depurano l’organismo, combattano i radicali liberi e quant’altro.

    Si possono mangiare anche 3 volte durante l’arco della settimana per ottenere effetti positivi. Gli asparagi sono considerati alleati dei reni per chi non lo sapesse.

  2. Cipolla. Quest’ortaggio è senza dubbio un alimento che sulle nostre tavole deve essere sempre presente. Utile contro la gotta, depura l’organismo, ottimo disinfettante naturale e altamente diuretica.
  1. Lattuga. Grazie alla presenza del potassio e del magnesio la lattuga è un’alleata dei reni. Considerata un valido alimento nutritivo, offre effetti lassativi e diuretici allo stesso tempo.
  1. Acqua. Non poteva assolutamente mancare la cara e vecchia amica acqua. Bere molto favorisce la diuresi, inoltre apporta benefici su tutto il corpo. Come per esempio prevenire la stitichezza.

Tisane indicate

Le tisane sono un altro rimedio naturale che possiamo sfruttare per combattere la ritenzione idrica, il gonfiore, il nervosismo e via così. Sono bevande che stimolano la diuresi e si prendono cura dell’organismo. Vengono consigliate per stimolare il metabolismo, combattere lo stress e molto altro ancora, tutto dipende dalla tipologia di pianta utilizzata. Chiaramente citeremo le tisane utili al caso, ossia da utilizzare per stimolare la diuresi:

  • Tè verde. Una bevanda diuretica da poter assumere durante la giornata. Utile anche in caso di dissenteria, inoltre è conosciuto come prodotto naturale snellente. Sia le bustine che le foglie sfuse si trovano senza difficoltà nelle erboristerie.
  • Malva. Questa tisana è suggerita come disinfettante dell’apparato urinario. Depurativa e diuretica, la si può trovare tra i primi rimedi da utilizzare in questi casi. Si possono usare circa 30 gr di fiori di malva in 1 litro d’acqua.
  • Tarassaco. Le proprietà diuretiche di questa erba terapeutica sono ben note agli esperti. Per questo 1 tisana al tarassaco in molti casi viene consigliata per stimolare la diuresi in questi soggetti che hanno difficoltà a fare pipì.

Le controindicazioni dei diuretici

I diuretici sono impiegati per favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Naturalmente non si devono prendere dei farmaci senza prima aver parlato con il medico. Vi sono molte persone che fanno ricorso a questi prodotti farmacologici che vanno a stimolare la diuresi, ma solamente perché presentano determinate patologie e ovviamente è stato il medico a prescriverle la cura. In questo caso è giusto e necessario prenderli. Non va bene infatti auto-prescriverseli. Il medico molto spesso consiglia prima di tutto di migliorare l’alimentazione, bere molto e ovviamente andare in bagno quando si presenta lo stimolo.

Questi prodotti nel tempo, oppure perché assunti troppo spesso, sono causa di svariati problemi. Per esempio debolezza, disidratazione, carenza di minerali etc. Prestare attenzione dunque e avere sempre l’autorizzazione del medico prima di seguire una terapia di farmaci diuretici.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • alimenti che favoriscono la diuresi
  • alimenti diuretici
  • cibi diuretici
  • cibi diuretici e sgonfianti
  • cibi diuretici per dimagrire

Non perderti questi consigli

Le diete più popolari

Scopri i Segreti per Dimagrire Naturalmente! Iscriviti gratis e ricevi l'ebook omaggio!
Ebook per dimagrire

SCOPRI COME DIMAGRIRE