Home Dieta e Salute Dieta: come mangiare la pizza senza ingrassare

Dieta: come mangiare la pizza senza ingrassare

La pizza è un alimento goloso, ma è soprattutto un rito, che accompagna le persone da nord a sud del paese e che crea convivialità e amore per la buona tavola. La pizza è, però, un alimento abbastanza calorico, quindi non stupisce comprendere che molto spesso venga bandita dalle diete dimagranti.

mangiare-la-pizza

Ci sono, però, alcuni trucchi che permettono di gustare la pizza senza rinunce e salvaguardando la linea. La prima interessa l’impasto, perché è meglio preferire le pizze sottili a quelle più corpose. Un po’ di gusto può rimetterci, ma il conto calorico complessivo può abbassarsi anche di 200 calorie, perché c’è meno farina nell’impasto. È quindi importante, se non fondamentale, che la lievitazione venga eseguita con calma e che vi sino dei lieviti benefici come, ad esempio, il lievito madre. La pizza ben lievitata non è indigesta e non gonfia la pancia, non asseta e non crea ritenzione idrica.

E veniamo agli ingredienti, su tutti la mozzarella che è abbastanza calorica. Si può quindi richiedere una pizza con poca mozzarella, che permette di togliere altre buone 80 calorie dal totale. È quindi fondamentale fare attenzione agli ingredienti di farcitura. Per non levare ‘corpo’ alla pizza senza rimetterci in gusto, la scelta migliore va sicuramente alle verdure fresche o grigliate. Una pizza con verdure offre tanto sapore e permette di saziarsi, gustando carote, zucchine, melanzane e chi più ne ha più ne metta. Una buona scelta può ricadere sulle verdure particolari, come i carciofi, gli spinaci e i pomodorini. Attenzione alla forma di queste verdure, che devono essere scelte in versione fresca e mai sottolio, perché parecchio calorica. Attenzione anche ai funghi, che spesso sono conservati e alle olive, che devono essere scelte con parsimonia. E i salumi? Banditi i salami e gli insaccati corposi e via libera quelli leggeri come la bresaola, che apporta proteine senza appesantire il carico calorico.

Un’attenzione speciale può quindi essere legata alle farine. Quelle integrali possono essere preferite, perché sono un’ottima fonte di fibre e sono decisamente più digeribili rispetto alle tradizionali. Buona la pizza ai cinque cereali mentre attenzione all’impasto al kamut, che è abbastanza calorico. E infine attenzione alla bibita di accompagnamento, perché se scelta in versione alcolica o gassata è una vera e propria fonte di calorie. Meglio scegliere una buona acqua fresca per rispettare la dieta o una bevanda naturale a base di frutta, se si ama l’accostamento con il sapore salato della pizza.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 4 Media: 3,5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.