L’apparato digerente e il dimagrimento

Le difficoltà nel dimagrimento possono a volte trovare motivazione nella salute dell’apparato digerente.

alimentazione-corretta

Un apparato digerente in buona salute assorbe più nutrienti e può contribuire a ridurre il desiderio di cibi elaborati e molto dolci; un’alimentazione errata, ricca di grassi saturi e zuccheri raffinati, alterano il suo funzionamento, causando di conseguenza un aumento di peso.

Peraltro, nell’apparato digerente ci sono batteri di diversa natura (benefici, innocui e dannosi): mangiando in modo disordinato facciamo proliferare solo quelli dannosi, i quali si nutrono e si moltiplicano grazie agli zuccheri semplici.

Nell’intestino sono presenti anche i Lieviti: essi in quantità moderate sono benefici, ma l’alimentazione scorretta li fa proliferare eccessivamente, diventando nocivi.

Ad esempio, la Candida Albicans, è un noto lievito dannoso per la salute, in gradi di provocare persino infezioni nel cavo orale e stati di affaticamento, ma soprattutto aumenta il desiderio di alimenti dolci, in un circolo virtuoso che fa aumentare di peso.

Altro effetto di tali batteri e lieviti nocivi è l’infiammazione della mucosa intestinale, che può diventare sede di particelle di cibo, portando ad una reazione del sistema immunitario verso quell’alimento e causando anche le intolleranze alimentari.

Per la salute dell’intestino andrebbero, quindi, consumati principalmente cibi semplici a base di proteine, grassi essenziali, fibre e carboidrati complessi, come pasta, riso e pane integrale.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]