Medicine vegetali

Alcune delle Composite utilizzate come alimenti sono in realtà , se assunte in preparazioni opportune e in dosaggi adeguati, veri e propri fitofarmaci (cioè farmaci vegetali). Del carciofo per esempio, si possono sfruttare le note proprietà epatoprotettive, lassative, ipocolesterolemizzanti, ipoglicemizzanti, diuretiche, antireumatiche utilizzando la Tintura Madre (50 gocce in poca acqua, due volte al giorno, prima dei pasti).

Anche la cicoria è un amaro e un tonico di tutto rispetto, ha un’attività diuretica, lassativa e depurativa. La Tintura Madre di cicoria (15-20 gocce in poca acqua, due volte al giorno) va presa prima dei pasti in caso di inappetenza, dopo mangiato per migliorare la digestione, lontano dai pasti (e con molta acqua) se si privilegia l’attività depurativa e diuretica.

Il tarassaco è utilizzato soprattutto come depurativo, stimolante dell’attività epatica e diuretico. La sua capacità di attivare il metabolismo lo rende prezioso, tra l’altro, nella terapia del sovrappeso e della cellulite. Anche in questo caso è possibile utilizzare la Tintura Madre (50 gocce in poca acqua, due volte al giorno, prima dei pasti).

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 7 Media: 4]