Che cosa sono gli oli essenziali?

Il termine “oli essenziali” può indurre in errore perchè in realtà non si tratta di veri oli (lipidi) ma di sostanze liquide dalla composizione molto complessa. La parola essenziale rivela già di più sulla loro vera natura, perchè forse si può dire che gli oli essenziali (OE) sono l’anima della pianta, in ogni caso la parte più sottile ed eterea, tanto è vero che in una fedele traduzione da altre lingue vengono anche definiti come oli eterei o eterici. In ogni caso si tratta sempre di sostanze estremamente concentrate, dal profumi intenso, molto volatili (cioè si disperdono nell’aria) e molto infiammabili.

Le piante producono gli OE per diversi motivi: per attirare insetti utili (ad esempio per l’impollinazione, quindi la continuazione della specie), per respingere gli insetti dannosi e i parassiti, per difendersi da condizioni ambientali sfavorevoli e da malattie. Secondo la maggiore o minore presenza di alcuni composti, gli OE hanno un profumo caratteristico e proprietà terapeutiche specifiche.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 4]