Profumo digeribile

Un aceto aromatico dà una caratteristica particolare, unica, a ogni preparazione. Gli spagnoli, per esempio, sono maestri negli aceti aromatizzati. anche voi potete facilmente prepararli aggiungendo degli oli essenziali. Una base delicata come l’aceto di mele esalterà maggiormente i profumi che aggiungerete, mentre non ha solitamente molto senso elaborare ulteriormente un aceto balsamico.

Potreste preparare un aceto molto delicato aggiungendo 10 gocce cad. di OE di erba cedrata (o erba lemoncina o limetta) e di mandarino su un litro di aceto (o meno in proporzione se volete preparare una bottiglia piccola). Per un aceto che favorisca la digestione pensate a un olio essenziale di carvi, cumino o finocchio, insieme a OE di origano o timo, in parti uguali oppure variando, secondi i vostri gusti. L’aceto aromatico può essere un ingrediente sorprendentemente buono in un succo o centrifugato di frutta.

Oppure può dare una nota insolita a un insieme di verdure cotte, combinato secondo la stagione. Ancora una volta, bando alle regole fisse e via libera alla fantasia. L’aceto aromatico può rendere indimenticabile uno stufato di verdure invernali, fatto di rape, carote, sedano di verona e catalogna, così come una ratatouille estiva composta di melanzane, pomodori, patate. Gli oli essenziali possono addirittura mitigare la sensazione acidula ed esaltare tutti i profumi della pietanza.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 8 Media: 4]