Home Dieta e Salute Dieta per pancreatite, la dieta per non affaticare in pancreas?

Dieta per pancreatite, la dieta per non affaticare in pancreas?

L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale non solo per mantenersi in forma ma anche per stare in salute. Scopriamo insieme la dieta per pancreatite!

Pancreas- foto exquis.ro

La dieta per pancreatite non è altro che un regime alimentare che tiene sotto controllo la malattia ed evita l’insorgenza di altre condizioni patologiche.

Una cattiva funzionalità del pancreas, l’organo che produce ormoni endocrini ed esocrini, comporta un malfunzionamento nella digestione degli alimenti e nella metabolizzazione dei nutrienti.

In pratica la dieta pancreatite può aiutare a tenere sotto controllo l’infiammazione del pancreas e migliorare la qualità di vita.

Cosa succede se non si agisce?

Il processo infiammatorio che colpisce il pancreas danneggia le cellule dell’organo e intacca i tessuti che lo circondano, causando diversi danni.

Dalle infezioni alle emorragie fino ad arrivare a danni a cuore e reni, quindi, l’organismo rischia di non funzionare più bene.

Dieta per pancreatite

La dieta pancreatite (e lipasi) rappresenta un vero alleato quando si vuole migliorare l’equilibrio del corpo, anche se non sradica il problema alla radice.

Il regime alimentare promette di sostenere l’organismo nella sua lotta contro l’agente responsabile del pancreas infiammato.

Pancreatite acuta e dieta

La pancreatite acuta nasconde cause diverse quali traumi, abuso di alcol, terapie farmacologiche e calcoli biliari.

Il dolore acuto accompagnato da altri sintomi della pancreatite febbre, nausea, vomito e tachicardia può essere fatale e portare anche alla morte.

In caso di pancreatite lieve è essenziale mantenere una dieta per non affaticare il pancreas che prevede una fase inziale liquida e una reintroduzione degli alimenti solidi.

Nella dieta per pancreatite acuta bisogna escludere alcolici e bevande energetiche, aumentare il consumo di acqua e carboidrati a basso indice glicemico e limitare i cibi ad alto indice glicemico e alimenti di origine animale.

Pancreatite cronica e dieta

La pancreatite cronica è provocata da fattori familiari, autoimmunità e abuso di alcol e determinati farmaci e quasi sempre si manifesta a seguito di una mancata risoluzione della pancreatite acuta.

Questa forma di pancreatite si manifesta con dolore irradiato o localizzato, deficit nutrizionali, dimagrimento, diabete mellito e problemi digestivi.

Nonostante la pancreatite richieda controlli periodici, quindi, la dieta per pancreatite cronica diventa utilissima per tenere a bada la pancreatite e la sintomatologia e assicurare il mantenimento dei valori nutrizionali.

Anche in questo caso è necessario eliminare gli alcolici e le bevande energetiche, oltre che ridurre i grassi e le fibre, mantenere un consumo normale di proteine e glucidi e aumentare il consumo di acqua.

Le ricette per pancreatite possono essere supportate da integratori di vitamine liposolubili (vitamina A, vitamina D, vitamina E e vitamina K) e formule ricche di minerali (calcio, magnesio e zinco) in modo da arginare il cattivo assorbimento intestinale.

Dieta per pancreatite: esempio di alimenti

La dieta per pancreatite assomiglia a una specie di dieta mediterranea modificata in quanto richiede cereali e carboidrati (pasta, riso, patate e pane), carni bianche (pollo, tacchino e vitello), pesce magro, legumi, verdura (broccoli, cavolfiori e cavoli), frutta (uva rossa, mirtilli , fragole e lamponi) e latticini magri.

Nell’ambito pancreatite/alimentazione, poi, le carni rosse, il pesce affumicato e il pesce in scatola possono essere consumati solo una volta a settimana.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.