La dieta del feng shui

dieta feng shui

Il feng shui è una scienza orientale cinese che si occupa di organizzare lo spazio vitale perché esso si scopra in armonia con l’universo. Da millenni le stesse regole che interessano questa arte vengono applicate anche all’alimentazione che in Cina, come in tutto l’oriente, viene letta come la principale forma di salute e di benessere delle persone.

Di base, la dieta feng shui si impegna a mantenere libera e inalterata l’energia vitale presente nei cibi, chiamata QI, che introducendosi nell’organismo umano è in grado di rigenerarlo e di fortificarlo, mirando alla longevità e alla sconfitta di tutte le malattie.

La dieta del feng shui si basa principalmente sulla divisione fra cibi Yin, cibi Yang e cibi neutri. I cibi Yin fanno parte dell’universo femminile, sono cibi freddi, basici e sono principalmente le verdure, la frutta, i latticini magri e lo yogurt. I cibi Yang fanno invece parte dell’universo maschile, sono cibi caldi e nervosi e vi appartengono le carni, i pesci e certi cereali. Neutri sono i cibi basici come il riso, che compongono l’alimentazione e che vanno associati di volta in volta con i giusti cibi Yin e Yang.

Un’altra classificazione dei cibi interessa i colori e i sapori e il feng shui divide principalmente gli alimenti nei cinque sapori. Vediamoli assieme:

  • Acido: vi appartengono i vegetali e gli alimenti che si propongono acidi e che secondo l’alimentazione feng shui chiedono di essere impiegati per perdere peso e disintossicare l’organismo. In primis i limoni, anche se il loro effetto è alcalino, le fragole, i pompelmi, l’uva, l’aceto e il formaggio fresco, solo per fare qualche esempio.
  • Amaro: i cibi che possiedono questo sapore, anch’essi utili per la disintossicazione, come il rabarbaro, la soia, il tè e le mandorle.
  • Dolce: i cibi che possiedono questo sapore e che devono essere attentamente combinati con i cibi acidi e amari. Vi appartengono, ad esempio, la canna da zucchero, la barbabietola, i funghi, molta frutta e le uova.
  • Piccante: gli alimenti che solleticano l’organismo; sono principalmente la carne di coniglio e lepre, le spezie, alcune verdure come il porro o i finocchi e molte erbe aromatiche.
  • Salato: il sale in primis, seguito dalle alghe, da molti frutti di mare e da alcune verdure come i piselli.

Il feng shui chiede quindi di abbinare i cibi che appartengono ai cinque gruppi in modo serio e meditato, per bilanciare l’alimentazione e fare in modo che essa non sia mai disequilibrata. A questa pratica si associa l’aspetto cromatico, ovvero legato al colore degli alimenti. I cibi verdi vengono letti come riposanti e vengono proposti alla sera perché facilitano il sonno, i cibi rossi e arancioni sono considerati rivitalizzanti e carichi di energia, quindi vanno preferiti per il vigore e per la ricerca di energia, mentre i cibi gialli offrono energia ed equilibrio, ma al contempo stimolano l’organismo e lo purificano.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 5]

ValeriaM

Informazioni sull'autore
Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.
Tutti i post di ValeriaM