Dimagrire con le erbe

Nel periodo invernale si tende a prendere peso, che oltre ad essere ben poco gradevole dal punto di vista estetico, è anche poco benefico per la salute ed è quindi giusto pensare di smaltirli con le diete. L’attività fisica e una riduzione delle calore introdotte con la normale alimentazione sono senza dubbio le prime armi per ottenere tale risultato, ma queste misure possono essere affiancate e rese ancora più efficaci anche dall’aiuto delle erbe. Ecco le più indicate per perdere i chili:
betulla, ricca di tannini, resine e oli essenziali, stimola la diuresi, facilitando l’eliminazione dei liquidi di troppo e delle tossine.

Frassino: ricche di flavonoidi, mannitolo e cumarine, le foglie di questa pianta hanno una spiccata azione diuretica e proprietà lassative.

Mais: i suoi stimmi hanno proprietà diuretiche e vengono sfruttati nei casi di ritenzione idrica e per eliminare le tossine.

Mate: è una pianta altamente diuretica e tonica. Rende perciò più resistenti anche allo stimolo della fame.

Pilosella: la porzione aerea di questa pianta ha un’elevata azione diuretica.

Rusco: è un ottimo coadiuvante per la ritenzione idrica, poichà© agisce dando maggior tono alle pareti dei piccoli vasi sanguigni che trasudano con minore facilità liquidi.

Per avere la meglio sul peso in eccesso, è utile ricorrere a cure di fondo effettuate con i macerati glicerinati. I più indicati sono quelli di faggio e di frassino, con un’azione drenante, che aiuta ad eliminare i liquidi di troppo e, con essi, le eventuali tossine. Ne sono indicate 70 gocce del primo la mattina e 70 del secondo la sera. Le cure vanno portate avanti per almeno tre mesi.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 6 Media: 4]