Home Diete Dieta arcobaleno: cos’è e come funziona

Dieta arcobaleno: cos’è e come funziona

Se non amate pesare gli alimenti, ma volete comunque mantenervi in forma, allora potete provare la dieta arcobaleno. Basta dividere gli alimenti per colori! Scopriamola meglio.

Frutta e verdura- foto pixabay.com

La dieta arcobaleno è un regime alimentare basato su frutta e verdura che varia i menu quotidiani dal punto di vista dei colori.

I colori degli alimenti portano in tavola una tavolozza eccentrica che nasconde diverse sostanze benefiche per l’organismo, le stesse che conferiscono il colore ai vegetali.

Dieta arcobaleno

La regola di base della dieta arcobaleno richiede di inserire cinque porzioni di frutta e verdura di stagione di tutti colori nell’arco della settimana.

Questo schema alimentare assicura varietà nutrizionali e principi attivi unici che cooperano contro la comparsa di malattie cardiovascolari, danni dovuti all’invecchiamento e forme tumorali.

A ogni colore il suo beneficio. Ciascun alimento offre una nuova prospettiva improntata non solo alla linea, ma anche alla salute.

Blu e viola

Il colore blu o viola segnala la presenza di un mix di sostanze (es. minerali, antociani e carotenoidi) efficace contro le vene varicose, il colesterolo, gli scompensi della flora intestinale e la comparsa di tumori e ictus.

Semaforo verde per le barbabietole, il radicchio, il cavolo blu, le melanzane, l’uva, i fichi, i mirtilli, le more, i ribes e i gelsi.

Rosso

Il colore rosso è legato al licopene, un carotenoide in grado di prevenire forme tumorali al seno e alle ovaie nelle donne e alla prostata negli uomini.

Quasi sempre, però, nella frutta e nella verdura di colore rosso c’è una buona percentuale di antocianine che favoriscono la circolazione e riducono la quota di colesterolo “cattivo”.

Via libera a lamponi, fragole, anguria, pomodori e peperoni rossi.

Verde

La frutta e la verdura di colore verde nascondono sostanze con diverse proprietà (es. clorofilla, carotenoidi, magnesio e acido folico).

Sostanzialmente tengono a bada la pressione sanguigna, promuovono l’assorbimento del calcio, combattono l’invecchiamento e prevengono i tumori.

Tutto questo è possibile assumendo cicoria, carciofi, asparagi, spinaci, broccoli, lattuga, prezzemolo e capperi.

Arancione

Gli alimenti di colore arancione sono ricchi di betacarotene precursore della vitamina A, bioflavonoidi e vitamina C.

Le carote, le arance, le prugne, le albicocche, le nespole, i meloni, i cachi, i pompelmi, la zucca, i peperoni sono utili per promuovere la salute dei tessuti, la crescita, la capacità visiva e la formazione di collagene.

Bianco

Come dimenticare i vegetali di colore bianco? Alimenti come l’aglio, la cipolla, i porri, il sedano, i finocchi, l’aglio e i funghi promettono di eliminare le scorie dall’organismo, tenere a bada la pressione e sviluppare un’azione antiossidante.

Menu settimanale

La dieta arcobaleno permette di perdere fino a 4 chili alla settimana con un regime alimentare vario e completo e restare in salute. Tutto senza pesare le porzioni (purché non si esageri con le quantità)!

Il menu-tipo serve soltanto a farci un’idea su come si articola concretamente la dieta arcobaleno dalla prima settimana, fermo restando che i cibi possono essere sostituiti con alimenti dello stesso gruppo.

LUNEDÌ

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 2 fette biscottate, 1 frutto e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 1 fetta di anguria
  • Pranzo: insalata di radicchio condita con succo di limone o insalata di orzo e riso con zucchine e carote
  • Merenda: 2 albicocche e 1 tazza di tè
  • Cena: petto di pollo, insalata mista e 1 fetta di pane

MARTEDÌ

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 1 fettina di pane e 1 tazza di tè verde
  • Spuntino: 2 prugne
  • Pranzo: insalata di rucola e ravanelli, insalata di riso con peperoni, zucchine e carote
  • Merenda: 1 tazza di composta di frutta e 1 tazza di tè
  • Cena: pesce al pomodoro, melanzane alla piastra e 1 fetta di pane

MERCOLEDÌ

  • Colazione: 1 centrifugato di frutta e verdura, 1 fetta di pane e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 30 g di prosciutto e 1 fetta di melone
  • Pranzo: insalata mista e pasta ai frutti di mare
  • Merenda: 1 porzione di ciliegie e 1 tazza di tè
  • Cena: bietole bollite, frittata e 1 fetta di pane

GIOVEDÌ

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 1 fettina di pane e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 1 fetta di anguria
  • Pranzo:  insalata mista, orzo con pesce, olive e pomodoro
  • Merenda: 1 porzione di mirtilli e ribes
  • Cena:  bresaola con rucola, spinaci al vapore e 1 fettina di pane

VENERDÌ

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 2 biscotti light e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 1 pesca
  • Pranzo: insalata mista e pasta con ragù di pesce
  • Merenda: 2 albicocche
  • Cena: Insalata di pomodori e sedano, spigola al cartoccio e patate al forno

SABATO

  • Colazione: 1 bicchiere di latte, 1 fettina di pane e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 1 fetta di melone
  • Pranzo: insalata mista, lenticchie e purè di melanzane
  • Merenda: 1 centrifugato di frutta e verdura
  • Cena: bistecca, zucchine trifolate e 1 fetta di pane

DOMENICA

  • Colazione: 1 yogurt, 1 fetta di pane e 1 tazza di tè
  • Spuntino: 3 fette di ananas
  • Pranzo: insalata di lattuga e rucola e couscous con frutti di mare
  • Merenda: 1 macedonia mista
  • Cena: omelette con spinaci, insalata di radicchio e noci e 1 fetta di pane

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.