Home Diete No White Foods Diet: come depurarsi e dimagrire con la dieta senza...

No White Foods Diet: come depurarsi e dimagrire con la dieta senza cibi bianchi

Non esiste una dieta valida per ogni persona e situazione e per questo chi non ha trovato ancora quella giusta può provare la No White Foods Diet. Cos’è la dieta senza cibi bianchi?

Pane bianco- foto pixabay.com

La No White Foods Diet è una dieta che esclude i cibi di colore bianco, vale a dire quelli considerati poco sani per l’organismo: troppo raffinati, troppo ricchi carboidrati e carenti di nutrienti.

Certo nell’ottica di una dieta sana ed equilibrata non si dovrebbe escludere  nessun alimento, ma questo regime alimentare può essere un ottimo modo per imparare a disintossicarsi per qualche giorno.

No White Foods Diet: cos’è e cosa esclude

La No White Foods Diet richiede l’esclusione di tutti i cibi prodotti con farine raffinate, lasciando spazio ad alimenti integrali molto più salutari.

L’obiettivo della dieta senza cibi bianchi è depurare l’organismo e perdere qualche chilo in eccesso semplicemente facendo a meno di tutti i cibi trasformati a livello industriale.

Si fa presto a dire “cibi bianchi” senza sapere l’elenco di cosa includere e cosa escludere. Scopriamolo insieme!

  • Pane bianco – Il pane bianco è prodotto con farine da evitare perché raffinate e per questo nasconde un buon potere saziante a fronte di una mancanza di proteine e fibre.
  • Pasta bianca – La pasta bianca è ricca di carboidrati, ma perde nutrienti e fibre nella fase di lavorazione.
  • Riso bianco – Il riso bianco presenta un elevato indice glicemico e una bassissima percentuale di fibre. È per questo che perde sia dal punto di vista nutrizionale che sotto il profilo saziante.
  • Zucchero bianco – Lo zucchero bianco è nemico giurato della linea, ma questa dieta esclude anche zucchero di canna, sciroppo d’acero, agave e miele. Meglio optare per la frutta.
  • Sale – Non è una novità che l’uso eccessivo del sale da cucina faccia male, ma nella dieta senza cibi bianchi deve essere totalmente rimpiazzato con erbe aromatiche e spezie.
  • Patate bianche – Le patate bianche devono essere sostituite da patate gialle e viola o verdure non amidacee (zucchine, asparagi, melanzane, pomodori e verdure a foglia verde).
  • Grassi di origine animale – La No White Diet indica pericolosi anche i grassi di origine animale che si trovano in latticini e carni rosse. È meglio preferire alternative vegetali come noci, olive e semi.

La regola della sostituzione

Nella dieta senza cibi di colore bianco è importante seguire la regola della sostituzione dei prodotti raffinati con alimenti integrali.

Il pane e la pasta integrale vantano un buon profilo nutrizionale che rallenta l’aumento di peso e un’ottima quota di fibre che tiene sotto controllo il livello di zuccheri nel sangue e favorisce la funzionalità intestinale.

Il riso integrale mostra un migliore assetto nutrizionale e una maggiore quantità di proteine e fibre, il che contribuisce a non aumentare il peso corporeo o vivere picchi glicemici.

La frutta sostituisce gli zuccheri aggiunti, ma si rivela più ricca di nutrienti, ipocalorica e meno pericolosa dal punto di vista di variazione di zuccheri nel sangue, peso corporeo e stato di salute generale.

Le erbe e le spezie devono prendere il posto del sale non solo perché insaporiscono i piatti senza avere risvolti negativi, ma soprattutto perché fonti di proprietà nutritive e antinfiammatorie.

Le alternative colorate alle patate bianche godono di sostanze dalle proprietà incredibili e per questo si rivelano validi aiuti contro l’insorgenza di malattie croniche.

In ultimo, ma non per importanza, i grassi di origine vegetali permettono di limitare la quota di colesterolo “cattivo” LDL e quindi ridurre il rischio di problemi cardiaci.

Quali sono gli alimenti bianchi ammessi?

La No White Diet accende il semaforo verde su alcuni cibi di colore bianco con un profilo nutrizionale eccezionale.

Via libera quindi a verdure, semi, frutta secca, pesce, carne bianca, albumi, yogurt, latte, formaggi light e cocco.

Qualche consiglio in più …

Le linee guida della No White Foods Diet sono semplici da tenere a mente, ma richiedono comunque un’attenzione alle porzioni dei menu per evitare di cadere nell’eccesso.

Consumare una porzione fuori misura di alimenti integrali o esagerare con le alternative allo zucchero e le patate dolci non riserva alcun beneficio e si rivela inutile.

Fermo restando che una dieta non selettiva sia la soluzione migliore, si può provare la No White Foods Diet senza eccessi per qualche giorno allo scopo di depurare l’organismo, meglio se dietro parere medico.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.