Home Diete Dieta Sattvica: origine, cibi consentiti e vantaggi

Dieta Sattvica: origine, cibi consentiti e vantaggi

La dieta Sattvica è un regime alimentare dedicato a chi pratica yoga in quanto aiuta a capire come nutrite il corpo e la mente. Scopriamola meglio.

Insalata- foto pixabay.com

Il termine “sattvica” è strettamente legato al concetto dei guna della natura mutuati dallo yoga, in pratica quello dell’equilibrio che accompagna il concetto di inerzia o “tamas” e il concetto di passione o “raja”.

Dobbiamo pensare a questi tre concetti in modo dinamico: l’inerzia iniziale richiede una certa passione per cambiare e trovare l’equilibrio.

Ebbene la dieta Sattvica contribuisce a mantenere il perfetto equilibrio tra l’inerzia iniziale e la passione evolutiva.

Dieta Sattvica

La Sattvic diet è un regime alimentare essenzialmente vegetariano che aiuta a mantenere l’equilibrio raggiunto a livello spirituale.

A livello fisico, invece, questa dieta è utile a prevenire il diabete, tenere sotto controllo il colesterolo e favorire il dimagrimento.

Il regime alimentare segue la filosofia yogica di suddivisione gli alimenti in cibi rajasici, cibi tamasici e cibi sattvici, privilegiando per l’appunto quest’ultimo tipo.

In particolare i cibi sattvici sono tutti gli alimenti caratterizzati da purezza ed equilibrio: frutta, verdura, legumi, frutta secca, semi oleosi, spezie ed erbe aromatiche.

Da un lato ci sono cibi puri, equilibrati e sani mentre dall’altro lato ci si assicura un rifornimento di proteine vegetali, lipidi e fibre.

Semaforo verde per patate, carote, sedano, broccoli, spinaci, lattuga, cavolfiore, banane, mele, papaia, mango, pesce, ciliegie, succhi di frutta freschi, orzo, miglio, quinoa, amaranto e riso selvatico.

Tra alimenti della dieta sattvica ci sono anche legumi quali piselli, lenticchie, ceci, soia, tofu e fagioli verdi, rigorosamente preparati in modo light.

Via libera anche a noci Pecan, noci del Brasile, semi di sesamo, semi di zucca, semi di girasole, semi di lino e cocco non zuccherato.

Sì anche a latte, yogurt e latticini che provengono da animali allevati in modo sano e ai condimenti come olio di oliva, olio di sesamo e burro chiarificato.

Tra le spezie e le erbe aromatiche ammesse spiccano il basilico, il coriandolo, il cumino, la curcuma, lo zenzero e la noce moscata.

Semaforo rosso, invece, per le bevande stimolanti come il caffè e il tè, le bevande alcoliche e l’uso di aglio, scalogno, cipolla, durian e sottaceti.

La chiave del successo di questa alimentazione ayurvedica è non esagerare in eccesso o in difetto per non cadere nella logica dell’inerzia o dell’eccesso.

Dieta sattvica: Menu base

Di seguito presentiamo uno schema alimentare di base della dieta yoga per aiutavi a prendere consapevolezza del tipo di menu richiesto per mantenere l’equilibrio psicofisico.

  • Colazione – Uno yogurt ai frutti di bosco, noci e cannella
  • Pranzo – Un’insalata di verdure fresche
  • Cena – Un piatto di riso al profumo di mango arricchito con ceci e latte di cocco

Quali sono i vantaggi dieta sattvica?

Non solo alimentazione per la mente. La Sattvic diet può essere considerata una dieta vegetariana a tutti gli effetti e questo le regala tutti i vantaggi a essa correlati.

Seguire una dieta vegetariana di questo tipo riduce drasticamente il rischio di ipercolesterolemia e quindi di malattie cardiovascolari.

A questo si aggiunge che l’apporto di fibre quotidiano è sufficiente per promuovere la funzionalità dell’intestino, regalare un senso di sazietà e favorire il dimagrimento.

In ultimo, ma non per importanza, il divieto di consumo di caffè, tè e alcol assicura il benessere psicofisico dell’organismo in toto.

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.