Home Diete Dieta Cinch: come funziona, regole e alimenti consentiti

Dieta Cinch: come funziona, regole e alimenti consentiti

La dieta aiuta a perdere peso e sentirsi in forma, ma occorre conoscerne i pro e i contro. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla dieta Cinch.

La promessa della Cinch diet è ridurre il peso e perdere almeno una taglia al mese senza rinunciare a nulla, neanche al cioccolato.

A dare forma al piano alimentare di 30 giorni è stata la dietologa americana Cynthia Sass con il suo libro intitolato Cinch! Conquer Cravings, Drop Pounds, and Lose Inches.

Dieta Cinch: cos’è e come funziona

La dieta Cinch può essere considerata una di quelle diete che non richiedono la conta delle calorie o i grandi sacrifici a tavola. L’idea è evitare la frustrazione che porta al fallimento di molte altre diete.

In pratica questo piano alimentare punta a costruire menu sani ed equilibrati (comunque razionati), pur permettendo un piccolo peccato di gola.

Il percorso di dimagrimento dura 30 giorni, prevede quattro pasti giornalieri (colazione, pranzo, merenda e cena) e deve essere seguire tre regole essenziali.

  • Pasti alla stessa ora – È necessario consumare i pasti sempre alla stessa ora, facendo colazione entro un’ora da quando ci si sveglia e cadenzando i pasti ogni 3-5 ore. In questo modo è possibile aumentare il metabolismo e controllare la fame.
  • Combinazioni intelligenti – I piatti devono essere costruiti combinando i cibi in maniera intelligente, focalizzando l’attenzione su cereali integrali, proteine magre, grassi di origine vegetale e pochi condimenti. Questo permette di sentirsi sazi.
  • Focus sul sapore – Le caratteristiche del cibo (sapori, colori e condimenti) deve essere al centro del consumo dei pasti. D’altronde è importante focalizzarsi su cosa e perché si mangia un alimento.

Seguendo queste regole, quindi, ha inizio il percorso di dimagrimento che prevede 5 fasi che iniziano con la Fast Forward opzionale di 5 giorni (uova, yogurt magro, spinaci,  mandorle e lamponi in quantità ridotte).

Gli step successivi prevedono pasti a base di verdura, frutta, cereali integrali, proteine magre, grassi a base vegetale e alcuni condimenti (limone, aceto, aglio, peperoncino e cannella) .

Non bisogna dimenticare che il successo della dieta Cinch è legato anche dall’attività fisica regolare e costante di almeno 30 minuti al giorno (anche in questo caso programmata negli stessi orari).

Dieta Cinch: cibi sì e cibi no

La Cinch diet promette di far perdere peso e tornare in forma, evitando quello choc che provoca solitamente il recupero dei chili persi.

Il segreto è sapere esattamente cosa mangiare e cosa non mangiare durante e dopo la dieta Cinch per ottenere e mantenere i risultati.

Cosa mangiare? Sì a frutta e verdura, salmone, gamberi, pollo e tacchino senza pelle, latte e derivati senza grassi, pasta e riso integrali, orzo, avena, quinoa, olio di oliva, noci, avocado e olio di cocco.

La dieta Cinch ammette anche un pezzetto di cioccolato fondente ogni giorno, rigorosamente con almeno il 70% di cacao.

Per esempio, quindi, si può fare colazione con yogurt magro e frutti rossi, pranzare con uova e contorno di verdure, fare merenda con frutta, pane integrale e formaggio spalmabile e cenare con petto di pollo e aromi. Il pezzetto di cioccolato si può mangiare in qualsiasi momento della giornata.

Tra i cibi da evitare spiccano la carne di manzo e maiale, i latticini grassi, i condimenti grassi, le bibite gassate e le bevande alcoliche e dietetiche. No anche al junk food.

Ci sono controindicazioni?

La dieta Cinch è stilata sull’esempio della dieta mediterranea e per questo si rive abbastanza equilibrata. Non è off-limits per chi ha problemi di salute o segue particolari filosofie alimentari.

Il libro da cui prende vita il piano alimentare, infatti, spiega le varianti in chiave vegana e vegetariana. In più consiglia di crearne una versione gluten free semplicemente includendo ingredienti privi di glutine.

In ultimo, ma non per importanza, questa dieta è priva di sale e mantiene un profilo basso riguardo l’apporto di zuccheri e grassi.

Le uniche controindicazioni della dieta Cinch sono legate all’impossibilità di preparare i pasti e seguire le regole essenziali (specie se spesso si mangia fuori casa).

Scopri quale dieta per dimagrire velocemente è più adatta a te

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.