Come evitare di ingrassare durante la pausa pranzo

Per chi è a dieta è quasi sempre difficile riuscire a rispettare le varie regole durante l’intera giornata. C’è ad esempio chi per motivi di lavoro tende a mangiare cibi veloci durante la pausa pranzo.

È proprio in questo momento che il vostro organismo tende ad accumulare grassi maggiori. Un’alimentazione non corretta inevitabilmente costringe il corpo ad abituarsi a determinati pasti che però costituiscono un vero problema per la vostra linea. La pausa pranzo è un problema di tutti i lavoratori, non solo di chi è a dieta. Nella maggior parte dei casi si preferisce mangiare un panino veloce o un semplice snack per poi consumare il vero pasto a fine giornata quando si torna a casa.

Quest’abitudine è il vero problema per chi ha intenzione non solo di dimagrire, ma quantomeno di non ingrassare e mantenere una forma fisica piuttosto accettabile. È importante allora cercare di seguire alcune semplici regole affinché la pausa pranzo non diventi il nemico principale per la vostra salute alimentare.

Se avete la possibilità di recarvi in un ristorante è consigliabile mangiare una bella insalata di pasta o piatti a base di riso. Evitate i cibi ricchi di grasso, le fritture e i dessert, sempre meglio optare per una bella macedonia di frutta.

A pranzo fuori è anche consigliabile mangiare un piatto di pesce o un mix di verdure, attenzione però sempre ai condimenti. La regola base da rispettare durante la pausa pranzo è ovviamente evitare il junk-food, con tramezzini, patatine, panini e così via.

Se invece potete al massimo recarvi in un fast food o in un bar, il luogo principale dove poter trovare cibo spazzatura, prediligete un panino con tonno ed insalata, senza l’aggiunta di qualsiasi tipo di salse. Vedrete che anche quando non si ha modo di pranzare a casa propria si può tranquillamente seguire un’alimentazione corretta.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 9 Media: 5]