Home Dimagrire Dimagrire mangiando tutto e senza fatica

Dimagrire mangiando tutto e senza fatica

In un “prossimo futuro” per dimagrire non servirà smettere di mangiare e sudare e faticare in palestra.Si potrà mangiare e anche tanto, e nonostante tutto si potrà dimagrire.

mangiare e dimagrire

Fantascienza?Assolutamente no, ma solo e soltanto scienza e ricerche. Almeno questa è la scoperta Italo-Americana che rivoluzionerà presto il mondo della Dietetica,del Fitness e della Forma Fisica Perfetta.

Alcuni ricercatori italiani e americani hanno, infatti scoperto l’esistenza di un “interruttore naturale” una sostanza molto simile chimicamente alla marijuana che regola il metabolismo energetico e che può agire da brucia-grassi.

I ricercatori sono riusciti a creare dei topolini, definiti super-slim che mangiano e si abbuffano riuscendo a mantenere la loro forma e la loro silhouette grazie al fatto che hanno un iper-metabolismo.

L’interruttore naturale simile alla marijuana che regola il metabolismo energetico è un endocannabinoide chiamato 2-Ag. Questa sostanza è contenuta nel cervello di tutti i mammiferi e secondo i ricercatori è in grado di controllare  l’attività dei circuiti nervosi correlati alla dispersione dell’energia.

mangiare non ingrassare

Daniele Piomelli è il celebre farmacologo italiano dell’Universita’ della California a Irvine ,che assieme alla sua equipe, è riuscito a creare tramite ingegneria genetica i neuroni modificati per la produzione del 2-Ag nel proencefalo dei topi.

I topi modificati mangiano di più ma non ingrassano e non presentano segni e sintomi di patologie come la sindrome metabolica,  obesità,diabete  e ipertensione.

Gli esperti hanno spiegato che  i topi mutati tendono a rimanere slim,magri perche’ il loro grasso bruno diventa iperattivo e viene subito convertito in calore.

Trovare   un farmaco in grado  di limitare i livelli dell’endocannabinoide 2-Ag potrebbe essere una cura  anti obesità. Sicuramente è più facile a dirsi che a farsi, ma i presupposti ci sono tutti.

Ti è piaciuto l'articolo? Dai un voto!
[Totale: 5 Media: 4]