Curry, un inaspettato alleato per dimagrire

Il curry è una miscela di spezie tipica dell’India e del sud Asiatico, molto amata anche in Italia. Si tratta di una spezia con un alto valore nutritivo e un basso contenuto calorico, un pool di caratteristiche che la mette in cima nella classifica degli alleati: il curry aiuta a dimagrire.

Il curry fa dimagrire- foto yumsome.com

La miscela di spezie base è composta da pepe nero, cumino, coriandolo, cannella, curcuma, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco e peperoncino.

Proprietà curry

La particolare miscela conserva un valore nutritivo eccezionale, ideale anche per i regimi alimentari ipocalorici:

  • vitamina A, B,D,E e K
  • sali minerali
  • carboidrati
  • proteine
  • grassi

La presenza di peperoncino e zenzero aiuta a ridurre l’assorbimento del colesterolo e alza la temperatura corporea, favorendo così l’eliminazione delle tossine e il consumo delle calorie, mentre la cannella riduce il senso di fame.

Il complesso nutritivo della miscela indiana trova largo spazio nel campo delle diete e dell’alimentazione vegetariana perché risulta estremamente calorico senza far ingrassare e perché sostituisce perfettamente il sale.

Un pizzico di curry è l’ideale per placare il senso di fame nervosa. Perché? La spezia insaporisce a tal punto la pietanza che risulta più gustosa e appagante.

Mix snellente del curry

Il mix può arricchirsi di volta in volta di un numero non definito di spezie per creare miscele sempre più ricche ed elaborate. Quando il curry può dirsi un alleato snellente? Diciamo che la miscela base deve contenere spezie precise:

  • Curcuma – Si tratta di uno degli ingredienti base del curry. Il potere depurativo della curcuma è ideale per dimagrire.
  • Zenzero – Le proprietà dello zenzero aiutano a combattere le fermentazioni in atto e lenire il bruciore dell’intestino.
  • Pepe nero – La variante del pepe conserva la piperina, la sostanza con funzione termogenica che favorisce lo smaltimento delle calorie.
  • Cumino – Si tratta di una spezia che condivide con il cardamomo e i chiodi di garofano l’importante compito di combattere il gonfiore addominale.
  • Peperoncino – La spezia piccante riduce l’appetito e la concentrazione lipidica nel sangue.
  • Fieno greco – È considerato un tonico ricostituente in grado di fornire energia e ridurre lo stress.

Ricetta a base di curry

Il curry viene usato in cucina per insaporire e arricchire ogni tipo di pietanza, dai primi piatti ai secondi, passando per i contorni meno gustosi. Una delle ricette a base di curry più facile da realizzare è quella del pollo al curry, una preparazione dal sapore asiatico e dall’aspetto esotico. Vediamo come realizzare questo piatto unico ricco di gusto.

Curry in cucina- foto freshfood.lk

Ingredienti per 4 persone

  • 700 g petto di pollo
  • 4 cucchiaini curry
  • 1 decilitro di brodo
  • 50 g farina 00
  • 50 g di scalogno
  • peperoncino fresco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • acqua e sale q.b.

Preparazione ricetta pollo al curry

La ricetta a base di carne di pollo e curry sfrutta l’alta digeribilità del pollo e le proprietà dimagranti del curry. Il risultato è un piatto amato da grandi e piccini. Scopriamo come prepararlo:

  • tagliare il petto di pollo a cubetti e affettare lo scalogno;
  • prendere una ciotola e mescolare 40 g di farina, 1 cucchiaino di sale e 3 cucchiaini di curry;
  • passare il pollo nella miscela di spezie e infarinarlo per bene;
  • versare 4 cucchiaini di olio e fare riscaldarlo prima di versare il pollo infarinato;
  • rosolare i cubetti di pollo, facendo attenzione a mescolare per 5 minuti prima di toglierli dalla fiamma;
  • riporre il pollo in un altro piatto;
  • versare nella stessa padella 2 cucchiaini di olio, rosolare lo scalogno e aggiungere un po’ di peperoncino;
  • unire il pollo e mescolare, sfumando con un po’ di brodo;
  • cuocere con il coperchio per 15 minuti;
  • stemperare la farina e il curry avanzati in mezzo bicchiere di acqua fredda per irrorare il pollo prima del termine della cottura;
  • far riposare il tutto per almeno 10 minuti.

Questa ricetta del pollo al curry è abbastanza tradizionale, ma lascia spazio a un tocco di cremosità e sapore. Aggiungendo un po’ di latte di cocco si crea una salsa ricca e cremosa. Un po’ di riso bollito nel piatto e voilà, la pietanza asiatica dal potere dimagrante è servita!

 

Myriam

Informazioni sull'autore
Laureata in Informazione e sistemi editoriali, appassionata di regimi alimentari e animata dalla voglia di trovare la ricetta perfetta per uno stile di vita sano.
Tutti i post di Myriam