Collegati con noi

Potassio, tutta la verità sul suo potere dimagrante

Potassio, tutta la verità sul suo potere dimagrante

Quante volte abbiamo sentito che le banane o le patate ricche di potassio non sono proprio cibi dietetici? La maggior parte dei regimi alimentari dimagranti non li prendono in considerazione e invece quello che appare come un cibo grasso altro non è che un ristagno di liquidi che aiuta a dimagrire.

Dimagrire con il potassio- foto starbene.it

Buona parte della riuscita della perdita di peso dipende dall’eliminazione dei liquidi trattenuti. L’assunzione di cibi ricchi di potassio potrebbe essere la risposta anti-ritenzione naturale, essendo il potassio un minerale super drenante che libera i tessuti dai liquidi in eccesso.

Il potassio viene descritto come il perfetto antagonista del sodio, il maggior responsabile della ritenzione idrica. Si tratta di un componente essenziale che si trova all’interno delle cellule capace di scoraggiare la formazione di liquidi extracellulari responsabile dei liquidi ristagnanti, come per l’appunto il sodio.

Chi fa sport lo sa perfettamente e forse è bene ricordarlo. L’organismo elimina il potassio attraverso le urine, determinando la necessità di ripristinare il suo livello soprattutto se si fa attività sportiva o si sente aumentare la temperatura.

Potassio: dove trovarlo

Ma dove si trova il potassio? Madre Natura mette a disposizione una lunga lista di cibi ricchi di potassio come patate, asparagi, rucola, crescione, piselli, mandorle, albicocche disidratate, grano saraceno e molto altro.

Se si opta per le albicocche disidratate si deve sapere che contengono 1260 mg di potassio rispetto ai 350 mg delle banane. L’elevato apporto di potassio si sposa con una consistente presenza di fibre e vitamine del gruppo B, anch’esse utili contro la ritenzione.

Quando si parla di cereali è sicuramente il grano saraceno quello più ricco di potassio: 450 mg per 100 grammi.

L’insalata poi è perfetta per combattere la ritenzione idrica, considerando la ricchezza di acqua e sali minerali. Nel caso particolare, crescione e rucola contengono un’elevata quantità di potassio che esercita un potere diuretico e depurativo. Una ricca insalata con crescione, rucola, cipollotto ed erbe aromatiche può fare davvero la differenza!

Lascia un commento

Non perderti questi consigli